Calcio, Japan League 1: il Nagoya di Ficcadenti centra il terzo posto

Il tecnico marchigiano, con merito, porta il Nagoya ai preliminari della AFC Champions League asiatica. Nell'ultima giornata supera di misura l'Hiroshima

di Fabio Faiola
Fabio Faiola
(50 articoli pubblicati)
Cagliari Calcio v SS Lazio - Serie A

Finalmente una bella notizia per il mister Massimo Ficcadenti che oltre ad aver conquistato un posto nei preliminari di Champions in Asia, rende lustro anche all' Italia del pallone. Nell'ultima giornata della Japan League 1 il suo Nagoya ha piegato la resistenza dell'Hiroshima-Sanfrecce per 1-0 con rete all'86' dell'attaccante Maeda, il quale chiude la stagione con 7 reti nel carniere personale. E' stata una partita sofferta ed equilibrata, dove ai padroni di casa sarebbe bastato anche un pari per andare ai suddetti preliminari, viste anche le buone notizie che arrivavano dagli altri campi, ma era meglio vincerla per stare al sicuro, e vittoria è stata. Prima dell'ultima giornata l'avversario più temibile per il terzo posto, era la squadra del C-Osaka che ha sfidato fuori casa il Kashima di Carlos Zago (ex Roma), le quali hanno diviso la posta in gioco con un pareggio per 1-1.

 Il pari ha di fatto estromesso entrambe da un "Posto al Sole" della Coppa, garantendolo al Nagoya. Per la compagine di Ficcadenti si tratta del coronamento di un sogno sportivo lungo 34 giornate, in cui il team  ha ottenuto 63 punti grazie a 19 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte, con 45 reti fatte e 28 subite, risultando la migliore difesa del campionato, battendo anche la fase difensiva dei campioni giapponesi del Kawasaki che di reti ne hanno subite 31 e segnate 88. La cavalcata è iniziata il 22 febbraio contro il Vegalta Sendai (1-1) ed è terminata il 19 dicembre con la vittoria succitata sull'Hiroshima. Nelle ultime 10 partite hanno guadagnato 21 punti, e nonostante il calendario compresso per via della pandemia, i calciatori hanno portato a termine la missione con un curriculum di tutto rispetto, e con l'unico rammarico di aver perso alcune partite di troppo, altrimenti il secondo posto non glielo avrebbe negato nessuno.

La città portuale più importante del Giappone ha un filo diretto con l'Italia, non solo per le auto, ma anche perché gemellata con Torino. La robotica è un fiore all'occhiello e basta pensare che sin dall'antichità venivano prodotte le marionette meccanizzate dette "karakuri ningyo". La stazione di Nangoya è la più grande del mondo per superficie, e la rete metropolitana raggiunge i 100km e più di estensione. Vedere le stazioni del Giappone equivale a guardare opere d'arte a tutti gli effetti, e chissà se un domani anche la città di Roma, e non solo, possa prendere spunto per renderci la vita migliore, senza perderla nel trafficoSicuramente si deve fare una visita al ponte incantato "Gironzola Giardino" e al parco di Nakamura e Togokusan, per poi passare al museo della scienza, al Castello (del 1612) e alle JR Central Towers, senza tralasciare il museo shintoista Atsuta-Jingu del dodicesimo secolo, ma sono talmente molteplici le cose da fare una volta arrivati a Nagoya, che ci vorrebbero 1000 pagine per descrivervele tutte. Concludo dicendo che da oltre un anno, in questa affascinante e ricca metropoli di oltre 2 milioni di abitanti, vi è un italiano che sportivamente parlando ci ha resi fieri di esserlo.

Di seguito vado ad elencarvi i gioielli del tecnico italiano:

Portieri

Langerak

Difensori

Akiyama, Fujii, Ishida, Maruyama, Nakatani, Naruse, Oh Jae-Suk, Ota, Yoshida.

Centrocampisti

Abe, Inagaki, Kanazaki, Miyahara, Schmidt, Soma, Xavier, Yonemoto, dos Santos

Attaccanti

Maeda, Yamasaki.

Risultati della 34a ed ultima giornata:

G-Osaka-Shimizu

2-0

Kashima-C-Osaka

1-1

Kashiwa-Kawasakj

2-3

Nagoya-Hiroshima

1-0

Sagan Tosu-Oita

2-2

Tokyo-Kobe

1-0

Urawa-Sapporo

0-2

Vegalta Sendai-Shonan

0-0

Yokohama FC-Yokohama M.

3-1-

Classifica finale:

1 Kawasaki

83 pt. 

2 G-Osaka

65 pt.

3 Nagoya

63 pt.

4 C-Osaka

60 pt.

5 Kashima

59 pt.

6 Tokyo

57 pt.

7 Kashiwa

52 pt.

8 Hiroshima

48 pt.

9 Yokohama M.

47 pt.

10 Urawa

46 pt.

11 Oita

43 pt.

12 Sapporo

39 pt.

13 Kobe

36 pt.

14 Sagan Tosu

36 pt.

15 Yokohama FC.

33 pt.

16 Vegalta Sendai

28 pt.

17 Shimizu

28 pt.

18 Shonan 

27 pt.

Cagliari Calcio v FC Internazionale Mila
Fonte: l'autore Fabio Faiola

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.