Mi ritorni in mente: il Barcellona della stagione 2007/2008

Sono esattamente 12 stagioni consecutive che il Barcellona approda ai Quarti di Finale di Champions League

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(71 articoli pubblicati)
Deportivo La Coruna v Barcelona

Per la dodicesima volta consecutiva il Barcellona riesce ad approdare ai quarti di finale di Champions League grazie al 5-1 rifilato al Lione con Messi e compagni che sono stati splendidi protagonisti di questa partita. La fortuna del Barça del nuovo millennio e degli anni 2010 sono stati splenditi fuoriclasse del settore tra cui Ronaldinho, Xavi, Iniesta e lo stesso Messi. Ecco, se torniamo indietro nel tempo alla prima volta che in queste 12 stagioni il Barcellona riesce ad approdare ai Quarti potremmo anche cambiare il titolo, da Ronaldinho a Messi ma ancora non stiamo parlando di passaggio di consegne ma ci siamo quasi. Ad inizio della stagione 2007/08 Ronaldinho è ancora il titolare della maglia numero 10 del Barcellona e Messi indossa ancora la maglietta numero 19. Sarà l'estate successiva dove grazie all'arrivo di Pep Guardiola la maglia numero 10 sarà da quel momento in poi di proprietà esclusiva dell'argentino, ma andiamo con ordine. 

In panchina all'inizio della stagione 2007/08 c'è ancora Frank Rijkaard e il Barcellona è reduce dalla pesante umiliazione della Liga precedente andata al Real Madrid solo per gli scontri favorevoli nei confronti del Barca. Laporta si scatena sul mercato e dall'Arsenal viene ingaggiato Thierry Henry. Quel Barcellona è una squadra piena zeppa di campioni e di fuoriclasse, ci sono infatti tra centrocampo e attacco giocatori del calibro di  Xavi, Iniesta, Eto'o, Ronaldinho, Henry, Messi e Deco, infatti non di rado capiterà di vedere Ronaldinho giocare nel ruolo di mezzala per lasciar spazio al tridente offensivo Eto'o, Henry e Messi

In Liga la stagione è altalenante, infatti i "blaugrana" a fine stagione sono terzi con 67 punti, a meno 10 dal Villareal secondo e a meno 18 dal Real Madrid campione di Spagna per la seconda volta consecutiva (anche questo smacco pesante da digerire). In Coppa del Re gli uomini di Rijkaard vengono estromessi in semifinale dal Valencia mentre molto meglio vanno le cose in Champions League. I catalani si classificano primi con 14 punti davanti a squadre come Lione, Rangers e Stoccarda. 

Agli Ottavi di Finale viene superato l'ostacolo Celtic e ai Quarti viene eliminato lo Schalke 04. In Semifinale l'ostacolo che si presenta è il più duro che potesse capitare, il Manchester United di Ferguson e Cristiano Ronaldo. Dopo lo 0-0 dell'andata al Camp Nou nel ritorno dell'Old Trafford grazie ad una prodezza balistica dalla distanza di Paul Scholes i "Red Devils" eliminano i catalani e accedono alla Finale poi vinta contro il Chelsea.

Il Barcellona 2007/08 è una squadra  nel limbo tra due cicli, quello di Rijkaard ormai arrivato alla fine insieme ad alcuni dei suoi interpreti (Ronaldinho e Deco su tutti) e quello prossimo di Guardiola dove si consacreranno i giovani Messi ed Iniesta. Sulla carta dal punto di vista tecnico è una delle squadre più forti di sempre, però non riesce a conquistare alcun trofeo a causa di una pessima tenuta difensiva, colmata poi l'anno successivo grazie agli innesti di Daniel Alves e al ritorno di Piquè che completeranno con Puyol e Abidal. Da quel momento in poi inizierà una favola per i tifosi del Barcellona, in 12 stagioni arriveranno 7 campionati spagnoli, 6 Coppe del Re, 3 Champions League e svariate Supercoppe e Mondiali per Club. Insomma quell'ultima stagione un pò opaca del Barcellona è stata l'inizio di un sogno catalano che Messi e compagni dopo anni di dominio del Real Madrid in Champions League vogliono ricominciare a far brillare.

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.