La quaresima di Mou: dopo la Champions cede in casa anche in Premier

Il Tottenham Hotspur viene ribaltato da un grande Wolverhampton per 3 a 2, adesso e' crisi nera

di Luca Sala
Luca Sala
(199 articoli pubblicati)
Best

La sfida tra tecnici portoghesi andata in scena nel fiammante impianto del Tottenham Hotspur Stadium ha visto l'allievo Nuno Espirito Santo dare scacco matto all'ex maestro Jose Mourinho finito oramai in disgrazia da un bel po'.

E si' che le cose si erano messe bene per gli Spurs passati in vantaggio dopo nemmeno 15 minuti e sebbene ripresi in men che non si dica trovavano il nuovo vantaggio proprio allo scadere della prima frazione di gioco .

Non che non voglia citare i marcatori del primo tempo,ci mancherebbe altro , semplicemente preferisco creare la giusta suspence per quel che accadra' nella ripresa, con  la terribile  rimonta  Wolves  grazie ad una  manovra potente e ben articolata come al solito capace di armare  le due punte formidabili che hanno a disposizione.

Diogo Jota ha fruttato il pareggio  e Raul Jimenez ha chiuso i conti: gioco,partita e incontro serviti in faccia a Mou, fine del discorso!

Adesso si capisce come mai Patrick Cutrone sia stato costretto a fare le valigie ,ancora mezze piene vista la toccata e fuga , verso la rimpatriata viola, indubbiamente tagliato fuori da attaccanti molto meglio di lui, in particolare il portoghesr Jota che rappresenta la  punta per eccellenza  capace di firmare la tripletta che un giocatore lusitano non timbrava in Premier da ben 11 anni  in occasione della sfida dell'anno scorso con il Leicester,  trascinando  oggi i compagni di arancione   vestiti a suon di suoi  gol fino all'attuale meritatissimo quinto posto in classifica con vista Champions League.

Tanto per gradire nel frattempo e' anche e soprattutto capocannoniere dell'attuale Europa League  che i Lupi hanno guadagnato ai preliminari ridicolizzando il povero Toro di Mazzarri che da allora vagano  smarriti  verso la catastrofe  piu' assoluta.

I nostri eroi si  esibiscono al Molineux Stadium dove impazza l'altro idolo assoluto -spagnolo di origini maliane - AT 37 ovvero Adama Traore' che con un fisico da culturista corre a velocita' supersonica  condendo il tutto con dribbling degni di menzione e  puntuali assist a ripetizione che ne fanno un campione certo  a soli 24 anni anche per  la Roja ai prossimi Europei.

La cosa che mi fa impazzire di gioia e' che proprio i mitici  Wolverhampton Wanderers che allora  se la giocavano  con le piu' forti squadre inglesi  in patria e ungheresi nelle coppe europee fossero   la squadra per cui stravedeva il miglior giocatore britannico di sempre: George Best il 7 piu' bello e bravo mai nato al mondo , che dall'alto gradira' sicuramente la  degna rinascita della  societa' del suo cuore.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 3 mesi

    La squadra del momento che piace per tecnica e potenza garantisce lunga vita allo spettacolo inesauribile della Premier davvero contagiosa!

  2. SportsMan - 3 mesi

    Quando si legge un pezzo come questo che svela l’aneddoto finale sconosciuto ai piu’ bisogna solo farne tesoro, da lettori come da autori.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.