Isole Faroe: quando essere piccoli è bello

L'isola felice del calcio che non teme il covid-19 e la sorte di Juve-Napoli

di Fabio Faiola
Fabio Faiola
(8 articoli pubblicati)
Sweden v Faroe Islands - UEFA Euro 2020

Tra i vari campionati europei che rischiano in qualsiasi momento lo stop forzato per un riacutizzarsi della pandemia c'è un isola felice in cui questo non potrà mai accadere, salvo catastrofi, ed è quella delle Faroe.

In questo arcipelago di 18 isole, nell'atlantico del nord, tra Islanda e Norvegia, il medico veterinario Christiansen già nel lontano mese di gennaio intuì la pericolosità del covid-19 e trasformò la sua clinica in un centro antivirus ed effettuò migliaia di tamponi agli isolani e cosi scongiurò il diffondersi dell'epidemia, a tal punto che fu possibile riprendere il torneo detto Formuladeildin il 9 maggio.

" Il protocollo di sicurezza delle Isole Faroe"

Il protocollo rigido di sicurezza predisposto dal governo locale prevede diverse regole: il divieto di sputare a terra e di pulirsi il naso, l'obbligo di lavarsi le mani prima e dopo la partita, avere una bottiglietta personale e disinfettare il pallone prima del calcio d'inizio; inoltre le squadre dovranno avere a disposizione due spogliatoi a testa giocando tutte le gare a porte chiuse. Grazie a queste norme protocollate i faroesi furono i primi a riaprire il campionato insieme alla Bielorussia che sfidò la sorte.

"Il campionato"

Sebbene occupi il 107mo posto a livello internazionale con 1.191 pt. (L'Italia è 12ma con 1.621), la Formuladeildin è ben strutturata e merita grande rispetto anche dalle altre potenze calcistiche, grazie ad un'organizzazione simile a quella che ha permesso negli ultimi anni all'Islanda di crescere a livello mondiale. Oltre alla massima serie ci sono altre 3 serie minori: la prima, la seconda e la terza, denomimate deild.

La serie A e le prime due deild sono composte da 10 squadre ciascuna, invece la terza deild ne conta 20, e la cosa affascinante di quest'ultima categoria è che non avvengono retrocessioni poiché al di sotto della stessa non ci sono più tornei.

Il miglior posizionamento delle isole delle piogge è stato il 74mo posto nella classifica mondiale Fifa del 2015/16.

Certo le squadre sono composte da giocatori costretti a fare altri lavori, come il carpentiere, il muratore, il maestro di scuola, il dipendente di aziende ittiche ecc.ecc.. ed è proprio questa ultima professione ad essere il traino dell'economia locale. Tuttavia la natura dilettantistica del campionato riesce ad attirare la simpatia degli spettatori.

Nonostante ciò c'è una cerchia ristretta di professionisti tra cui l'italo-danese Sebastian Avanzini (proveniente dalla serie A danese) che milita nel Klaksvik, squadra che ha sfiorato l'impresa di entrare nel tabellone principale dell'Europa League eliminata in finale dal Dundalk per 3 a 1 la scorsa settimana. Abbastanza numerosa anche la presenza di calciatori brasiliani, norvegesi, spagnoli e serbi.

Questa oasi felice nell'oceano è detta anche isola degli ovini, perché su 52.000 abitanti ci sono oltre 80.000 pecore e non è uno scherzo. 

La prima squadra in assoluto per titoli vinti è Hb Thorshavan, vincitrice di 23 scudetti e 30 coppe nazionali, anch'essa uscita dalle ultime qualificazioni per l'Europa League.

La seconda compagine pluridecorata è il Kl Klaksvik, la quale ha vinto 18 scudetti e 6 coppe delle Faroe, che fu anche la prima società della nazione a partecipare nel 1992/93 ai preliminari di Champions league.

Un'altra big è il B36 Torshvan, che conta 11 titoli nazionali e 7 coppe faroesi.

Attualmente il campionato è alla 22ma giornata e ne restano altre 5 per terminarlo. Le squadre si sono affrontate per 3 volte come in Svizzera, e ci saranno 2 retrocessioni con la vincente che andrà ai preliminari di Champions.

La fine della stagione è prevista per il 7 novembre, quando in tutto il resto del continente si inizierà a fare sul serio.

"Classifica prime posizioni"

1 Hb Torshavn                  58 pt.

2 Runavik                            50 pt.

3 Klaksvik                          48 pt.

4 B36 Thorshvan            46 pt.

5 Vikingur                          44 pt.

Fonte: l'autore Fabio Faiola

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.