Il resoconto della terza giornata di Coppa d’Asia (gruppi C-D)

Primato nel girone per Corea del Sud ed Iran. Kyrgyzstan e Vietnam sperano nel ripescaggio. Eliminate Filippine e Yemen

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Korea Republic v Australia - 2015 Asian

GRUPPO C 

COREA DEL SUD-CINA: Derby sentitissimo quello andato di scena ad Abu Dhabi tra la Corea del Sud di Paulo Bento e la Cina di Marcello Lippi, con in palio il primato del Gruppo C e la conseguente possibilità di un sorteggio più morbido in vista degli ottavi di finale. Le Tigri Asiatiche ritrovano finalmente Son Heung-min, che ha raggiunto in ritardo i suoi compagni a causa dei suoi impegni con il Tottenham , mentre i Dragoni hanno il difficile compito di ribaltare un pronostico alquanto sfavorevole. In effetti, la partita per gli uomini di Lippi è un'autentica sofferenza, dove i sudcoreani dominano in lungo e in largo concedendo solo le briciole ai loro avversari. L'inesorabile vantaggio sudcoreano arriva al 14' con il rigore realizzato dal centravanti del Gamba Osaka Hwang Eui-jo e procurato da Son per un suo atterramento in area da parte di Shi Ke. Per il raddoppio, bisogna attendere il 51' e, come contro il Kyrgyzstan, è Kim Min-jae a chiudere la contesa con un imperioso stacco di testa su azione da calcio d'angolo. Corea del Sud vittoriosa e prima nel girone; Cina annichilita e ridimensionata.

KYRGYZSTAN-FILIPPINE: Alla fine non riesce l'impresa a Sven-Goran Eriksson. Le Filippine escono di scena dalla Coppa d'Asia dopo la decisiva sconfitta per 3-1 a Dubai contro il Kyrgyzstan, il quale, invece, può sperare nel ripescaggio grazie ad una differenza reti abbastanza favorevole. Mattatore della partita è stato l'attaccante di origini tedesche Vitalij Lux, il quale ha realizzato una sensazionale tripletta che potrebbe far entrare il suo Paese nella storia: prima sblocca la partita al 24' con una splendida conclusione di piatto in area spedita sotto l'incrocio de pali, sfruttando al massimo l'assist di Israilov; poi raddoppia le marcature al 51' con una splendida conclusione a giro dal limite sotto all'incrocio dei pali; infine, cala anche il tris al 77' ribadendo in rete la conclusione di Murzaev respinta dal palo. Nel finale di gara, ci sarà una piccola soddisfazione anche per le Filippine, che segnano il gol della bandiera (e il loro primo storico gol nella competizione) con un calcio di punizione di Schrock al 80', con il portiere kirghiso ingannato dal velo di Patiño. Il Kyrgyzstan ha praticamente prenotato il ripescaggio agli ottavi, per le Filippine l'avventura finisce qui.

GRUPPO D

VIETNAM-YEMEN: Altro spareggio per un posto in sala d'attesa con vista sugli ottavi di finale quello giocatosi ad Al Ain tra Vietnam e Yemen. Entrambe le squadre non potevano contare su una grande differenza reti, quindi era necessaria una vittoria con un margine importante. Alla fine, la partita è finita 2-0 per i Dragoni Dorati, i quali hanno dimostrato una netta superiorità nei confronti di uno Yemen già felice per il fatto di essere tra le magnifiche 24 del continente. Le marcature vengono aperte al 38' con una splendida punizione di Nguyen Quang Hai che non ha lasciato scampo al portiere yemenita; poi, al 64', arriva il rigore del raddoppio realizzato da Que Ngoc Hai, anche se il rigore causato da Al Gumaei su Phan Van Duc pare sia cominciato fuori area. Vittoria che sa di speranza per il Vietnam, Yemen ai titoli di coda.

IRAN-IRAQ:  Due grandissime rivali una contro l'altra nel match di Dubai valido per il primato del Gruppo D tra Iran e Iraq, con i primi che godono anche dei favori del pronostico e di una differenza reti globale migliore. La partita è terminata sullo 0-0, con il Team Mellì leggermente meglio rispetto ai Leoni della Mesopotamia e che hanno avuto anche un numero maggiore di occasione, con Azmoun e Jahanbaksh tra i più ispirati, però, l'occasione migliore per la vittoria l'ha avuta l'Iraq ed era capitata sulla testa di Abbas al 77', il quale ha trovato davanti a se un monumentale Beiranvand che, con una parata sensazionale, ha tolto la palla da sotto la traversa ed è riuscito a regalare il primato ai suoi. 

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.