Europa League: Atalanta, un’altra goleada dal sapore di play-off

Gli orobici partono male, ma poi dilagano contro l'Hapoel Haifa con Barrow ancora a segno. Malissimo Feyenoord e Zenit, ad un passo dell'eliminazione

di Antonio Salvati
Antonio Salvati
(78 articoli pubblicati)

Crollo verticale per lo Zenit San Pietroburgo, che ne prende quattro a Minsk e, a meno di clamorosi ribaltamenti, rischia di chiudere già ad agosto la sua stagione europea. Il 4:0 della Dinamo Minsk, guidata dall'ex Roma Gurenko, prende forma già nel primo tempo, con i gol di Nikolic (12'), Khvashchinskiy (32') e Galovic (41') e si concretizza nella ripresa con la doppietta di Nikolic (67').  

Con lo stesso trattamento, il Feyenoord esce con le ossa rotte da Trencin, in Slovacchia. 4:0 per i locali con Antonio Mance grande protagonista della partita: tripletta per l'attaccante croato (6', 37', 63') intervallata dal gol di Azango (44'). Anche per gli olandesi, ci vorrà qualcosa in più di un miracolo per accedere ai playoff.

4:0 è anche il pesante passivo con il quale la Dinamo Brest del presidente Diego Maradona torna da Cipro. La squadra bielorussa crolla nel secondo tempo, sotto colpi degli attaccanti dell'Apollon Limassol: i gol di Zelaya (46', 58'), Markovic (87') ed un autogol di Veretilo (91') spostano notevolmente gli equilibri appannaggio dei padroni di casa che, non dovrebbero avere grossi problemi nel gestire un vantaggio talmente cospicuo.

Altra trasferta ed altra goleada per l'Atalanta di Gasperini. Da Sarajevo ad Haifa la musica non cambia. Non sono otto gol, ma quattro e dovrebbero essere più che sufficienti per garantirsi l'accesso al prossimo turno, trasformando il ritorno a Reggio Emilia a un test pre-stagionale. Finisce 4:1 in Israele, contro l'Hapoel Haifa, con gli orobici che devono, comunque, rispondere all'immediato  vantaggio locale di Buzaglo (7') con l'uno-due mortifero firmato Hateboer (18') e Zapata (20'). Nel secondo tempo, Pasalic (65') ed il quarto gol europeo di Barrow (86') arrotondano il punteggio, chiudendo, abbastanza verosimilmente, il discorso qualificazione.

Goleada anche per la Torpedo Kutaisi (5:2 al Kukesi), l'Olympiakos Pireo (4:0 al Lucerna) e Oljimpia Ljubljana (3:0 all'HJK Helsinki). Bene anche il Bordeaux (3:1, in trasferta, sull'Illichivets Mariupol), i Glasgow Rangers (3:1 al Maribor) e Red Bull Lipsia (3:1 all'Universitatea Craiova). Il Sevilla s'impone solo di misura (1:0) contro lo Zalgiris Vilnius, gol di Banega (34'), così come il Besiktas, 1:0 sul LASK Linz con gol di Babel (6'), mentre sorprendono le vittorie esterne dell' F91 Dudelange (2:1 a Varsavia, contro il Legia) e dell'AEK Larnaca (2:0 a Graz, contro lo Sturm).

Altri risultati: Pyunik Yerevan v Maccabi Tel Aviv 0:0; Ufa v Progres Niedercorn 2:1; Spartaks Jurmala v Suduva 0:1; Alashkert v Cluj 0:2; Ludogorets v Zrinjski Mostar 1:0; Sheriff v Valur 1:0; Hapoel Beer Sheva v APOEL 2:2; Sigma Olomouc v Kairat 2:0; Jagiellonia v Gent 0:1; CSKA Sofia v Copenaghen 1:2; Nordsjaelland v Partizan Belgrado 1:2; Genk v Lech Poznan 2:0; Istanbul v Burnley 0:0; Vitesse v Basel 0:1; Zorya Luhansk v Braga 1:1; Cork City v Rosenborg 0:2; The New Saint v Midtjylland 0:2; Hibernian v Molde 0:0; Hajduk Spalato v Steaua Bucarest 0:0; Spartak Subotica v Brondby 0:2; Sarpsborg v Rijeka 1:1; Rangers v Maribor 3:1; Slovan Bratislava v Rapid Wien 2:1.

La fonte dell'articolo è l'autore Antonio Salvati

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.