Continua l’incubo per il Newcastle Utd

Terza sconfitta di fila in campionato, vince l'Arsenal 2 a 1

di Giuseppe Corraine
Giuseppe Corraine
(149 articoli pubblicati)
NUFC

Non finisce il settembre da incubo del Newcastle United, che sabato contro l'Arsenal ha trovato la terza sconfitta consecutiva (quarta se contiamo la coppa di lega) e adesso si ritrova in fondo alla classifica a 1 punto insieme al Burnley e senza nessuna vittoria in 5 giornate di campionato.

Era difficile per i padroni di casa fare punti contro un Arsenal decisamente in forma e che inseguivano la terza vittoria consecutiva, anche in vista del debutto in Europa League questo Giovedì contro gli Ucraini del  Vorskla.

Benitez cambia modulo optando per un  4-4-2 cambiando quasi completamente la formazione che ha perso contro il City, confermando solo sei undicesimi al calcio d'inizio; mentre Emery conferma il 4-2-3-1 con la quale i Gunners hanno iniziato alla grande la stagione e con la quale hanno sconfitto il Cardiff.

Il Newcastle è ben deciso a uscire dalla crisi e parte subito in quarta, ma nonostante le buone accelerazioni di Ritchie e compagni la difesa londinese, sventa senza troppe difficoltà gli attacchi.

Al 14° del primo tempo, prima azione vera dell'Arsenal con il cross di Bellerin, deviato in angolo con difficoltà da Dummett.

Al 21° però è ancora il Newcastle a rendersi pericoloso con il colpo di testa di Fernandez, ispirato da un bel lancio di Diame, con il numero 18 bianconero che mette in mezzo per Joselu, ma Cech è decisivo nel deviare e interrompere l'azione dei padroni di casa.

Quattro minuti dopo invece sono i Gunners ad avere una chiara  occasione da gol, ma il tiro di Lacazette finisce all'esterno della rete, dopo essersi defilato sulla sinistra.

Nel finale del primo tempo il Newcastle complice il pressing degli ospiti si ritrova con un ottima occasione grazie alla coppia Hayden e Ritchie ma il cross del primo viene deviato un po' fallosamente da Monreal in corner, a nulla servono le proteste al direttore di gara, per un azione al limite del consentito.

Il secondo tempo inizia subito con il botto: l'Arsenal si conquista il fallo con Aubameyang e Xhaka insacca Dubravka con un perfetto calcio di punizione portando i Gunners in vantaggio e gettando il Newcastle nel baratro; 1 a 0.

Da qui in poi la partita diventa un dominio biancorosso: gli ospiti cercano di chiudere il match e spingono sull'acceleratore, grazie anche all'ingresso di Torreira, che recupera palloni su palloni  ispirando non poco le azioni di Lacazette e compagni.

Al 53° e lo stesso Torreira a cercare il gol, ma il tiro dell'ex Sampdoria e respinto da Clark.

Mentre pochi minuti dopo, l'assedio dei Gunners produce i risultati sperati: al 57° Xhaka passa a  Lacazette , il cui tiro e respinto ma sulla respinta piomba Ozil che di piatto insacca al centro della porta, portando la partita sul 2 a 0.

Al 60° Aubameyang ha la palla per il 3 a 0 ma il suo diagonale finisce fuori.

Quattro minuti dopo è il Newcastle a cercare il gol con Ritchie che su punizione prova a diminuire lo svantaggio ma il suo tiro è facilmente parato da Cech.

Al 75° è Mkhitaryan a cercare la rete, ma il suo tiro è deviato da Fernandez.

Benitez decide allora di abbassare il baricentro e di tentare la carta Muto al posto di Ritchie, per limitare gli assalti dei Gunners, e la mossa sembra funzionare, con il nipponico che fa diga a centrocampo.

Quando ormai la partita sembra finita ecco arrivare al 91° il gol dei Magpies: Federico Fernandez vola sulla fascia trovando Clark che di testa buca Cech portando la partita sul 2 a 1.

Dominio semi totale dell'Arsenal in campo, che non ha avuto tanta difficoltà contro i padroni di casa che hanno provato a metterli in difficoltà, ma in modo mai troppo convinto, e che ha visto primeggiare gli uomini di Emery.

Per i ragazzi di Benitez, tanta delusione, per questo inizio stagione che vede i Magpies lontano dall'Europa e al momento in piena zona retrocessione, può consolarsi con alcune buone azioni dei singoli e il fatto che anche se sotto di due gol non hanno mai smesso di cercare il gol, mentre l'Arsenal si conferma in forma e un avversario davvero temibile.

newars
Fonte: l'autore Giuseppe Corraine

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.