Clamoroso a Wembley: in FA Cup l’Arsenal fa fuori il Manchester City

Grazie alla doppietta di Aubameyang l'allievo  Arteta stende  l'ex maestro Pep Guardiola e guadagna la finalissima dell'1 agosto

di Luca Sala
Luca Sala
(218 articoli pubblicati)
Sheffield United v Manchester City - Pre

Una volta i Gunners erano celebri per il gioco sparagnino  e la sterilita' offensiva da cui il famoso coro dei tifosi avversari che li accompagnava in ogni stadio : "Typical Arsenal 0-0"! Dopo il quarto di secolo o giu' di li' con Arsene Wenger  a guidarli senza lode e senza infamia dalla panchina finalmente hanno imboccato una nuova via affidandosi al tecnico iberico Mikel Arteta gia' loro  giocatore ma soprattutto secondo di Guardiola al City per tre stagioni gloriose.

A Wembley Stadium la  semifinale ha decretato a sorpresa la prima finalista nei biancorossi londinesi che attendono la vincente tra Manchester United e Chelsea di domani, mentre per i Cityzens comincia a farsi amaro l'epilogo stagionale dopo aver gia' straperso il titolo che detenevano di campioni d'Inghilterra a favore del super Liverpool di Klop.

La partita appena conclusa ha evidenziato la difesa di ferro dell'Arsenal fin da subito con  doverosa  nota di merito per David Luiz davvero concentrato e autoritario come mai prima , coadiuvato dal resto del pacchetto arretrato pronto a raddoppiare e pressare magnificamente. Il resto della squadra mostrava un' ottima organizzazione  a supporto del micidiale trio d'attacco composto da Lacazette, Aubameyang e   il  formidabile Pepe'- ahi ahi Napoli per essertelo lasciato bellamente sfuggire- crossatore ambidestro come ce ne sono pochi. 

Giusto quindi il vantaggio nel primo tempo che li ha visti padroni del campo, tutto l'opposto della ripresa con l'attesa reazione degli uomini di Guardiola che pur mettendo nella loro area gli avversari dimostravano tutti i loro limiti sotto porta , mangiandosi goal a ripetizione  Jesus e Sterling  cosi' come  i super dotati tecnicamente Villa e De Bruyne amavano gigioneggiare anziche' tirare in porta . Tutto l'opposto dei londinesi che alla loro prima e unica ripartenza li uccellavano letteralmente con l'involata di Aubameyang  che infilzava tra le gambe il  portiere per il piu' classico dei 2  a 0.

Lo stucchevole tiki taka dei tempi peggiori blaugrana comincia a ripetersi insomma anche oltremanica con  il  celebre inventore  Pep apparso frastornato nella  sua  mimica tutta scatti e mossette che ne fanno  un robot  impazzito piu' che il  tecnico credibile e capace di condurre i suoi alla conquista della Champions League oramai alle porte, l'ultima spiaggia davvero  per non affondare definitivamente  come gia' in Baviera.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.