Chelsea-West Ham 2-0 nel monday night: Sarri & Zola avanti tutta

London derby a senso unico, vincono i Blues sugli Hammers  , ma quante occasioni mancate!

di Luca Sala
Luca Sala
(137 articoli pubblicati)
Chelsea FC v AFC Bournemouth - Premier L

E' terminato il posticipo della Premier League con il Chelsea di Maurizio Sarri vittorioso sui volenterosi ragazzi di  Manuel Pellegrini, passo importante per quel terzo posto che vuol dire Champions League, mentre i parenti poveri di Londra si dibattono senza lode e senza infamia a meta' classifica. Le nubi che aleggiavano sul tecnico toscano si stanno insomma un po' diradando nella settimana fondamentale dei quarti di Europa League che dovrebbe oltremodo lanciare lui e la squadra verso l'epilogo  della finale. 

Ho visto infatti un top team nel Chelsea di stasera infarcito di veri campioni, con Eden Hazard nettamente su tutti, autore di una doppietta  degna del paradiso come il suo nome  , oramai  una delle sue ultime  col 10 azzurro a Stamford Bridge , visto l'interesse delle squadre piu' forti al mondo nei suoi confronti, come e' giusto che sia.

Accanto a lui ha giostrato un Gonzalo Higuain dal solito  passo  svelto, apparso  ispirato quanto completamente ignorato dai compagni e francamente non me lo spiego proprio, costretto sul finale al cambio col galletto Giroud ,con una faccia mentre usciva che non lasciava spazio ai dubbi sulla sua totale rassegnazione e netta sensazione di aver sbagliato squadra per la seconda  volta nella stessa stagione  dopo il Milan, un record che non avrebbe mai voluto stabilire!

La cosa e' ancora peggiore viste e considerate le innumerevoli palle goal gettate al vento da tutto il reparto offensivo dei Blues, al solito dotato  di un gioco assai brillante tipico di Sarri ma altrettanto asfittico sul piano realizzativo. Per loro fortuna tuttavia l'attacco di assoluta  qualita' degli avversari   soprattutto per merito dell'ex Lazio Felipe Anderson , il migliore del West Ham senza ombra di dubbio  ha fatto ancora meno e solo sul finale ha sfiorato la rete mancata per una deviazione  del difensore sul colpo di testa perentorio  dell'ex meteora interista austro -serba  Marco Arnautovic, altro cavallo di razza che lo affianca.

Alla fine tutti contenti sul fronte dei miliardari  del Chelsea festeggiati anche da  un  Sir  Gianfranco Zola al settimo cielo nelle vesti di assistente manager ,direi addirittura ringiovanito e abbellito  da un fresco taglio di capelli cotonati   ,  l'ennesimo trionfo di quell'Italian Job che tanto spopola oltremanica e mi piace proprio  per questo chiudere alla grandissima ricordando   l'altra leggenda  Paolo Di Canio indimenticato e indimenticabile beniamino  quando vestiva la maglia azzurro bordeaux degli avversari di ieri.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.