Cagliari-Fiorentina, dal ricordo alla vergogna

Il primo anticipo della 28a giornata di serie A finisce 2-1 per i sardi, ma verrà ricordata per i cori vergognosi dei tifosi viola

di Sergio Camal
Sergio Camal
(53 articoli pubblicati)
CAGLIARI ITALY - MARCH 15Joao Pedro of C

La 28esima giornata di serie A si è aperta con l'anticipo di ieri sera tra Cagliari e Fiorentina, finito 2-1 per i sardi grazie alle reti di Joao Pedro, Ceppitelli e Chiesa. Tre punti fondamentali per i sardi nel percorso verso la salvezza, per la squadra di Pioli è quasi un addio alle ambizioni europee. Doveva essere anche la partita del ricordo di Davide Astori, scomparso poco più di un anno fa, difensore che ha militato per tanti anni in entrambe le compagini, oltre che in Nazionale.

Invece la serata della Sardegna Arena ha vissuto una tragedia, consumatasi sugli spalti, dove un tifoso sardo, Daniele Atzori, 45 anni, ha perso la vita a causa di un attacco cardiaco. Ma, ancor più grave, i cori che i tifosi della Fiorentina hanno riservato al povero tifoso all'arrivo dell'ambulanza che è andato a soccorrerlo:  gli ultrà viola avrebbero intonato un "devi morire" rivolto proprio a quel tifoso che poco tempo dopo avrebbe per sempre lasciato il mondo terreno. Ancora una volta ci si trova a parlare dell'ennesima vergogna che i tifosi italiani "regalano" all'interno degli stadi. Forse una maggiore cultura potrebbe aiutare, sempre se si è intenzionati ad impararla.

Fonte: l'autore Sergio Camal

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.