Cade l’Adriese e il Campodarsego riapre il campionato nel girone C

Dopo il 2-0 sull'Este, la squadra di mister Zanini vede a soli tre punti la capolista che sembrava inattaccabile fino a Natale. Il campionato è ancora vivissimo

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(261 articoli pubblicati)
Campodarsego

Nel girone C della  serie D  l'Adriese perde clamorosamente e il   Campodarsego riapre i giochi.

Temperatura rigida a Brunico, ma è l’agonismo e la visita della capolista a riscaldare l’ambiente. Si inizia con due gradi sotto lo zero e si finisce con il termometro che segna -4! Gli Jergina di Morini sembrano abituati mentre gli ospiti faticano ad entrare in partita. I rossoneri padroni di casa trovano il gol dopo dieci minuti abbondanti e poi lasciano comprensibilmente le redini del match in mano alla capolista. Nella prima frazione gli ospiti faticano a ritrovarsi e rimangono alquanto sterili: la partita rimane tutto sommato equilibrata e l’estremo Demetz rischia poco o nulla.  Stessa musica nella ripresa. Harrasser e compagni stanno in campo con autorità, personalità e vigore fisico. La capolista non riesce a trovare il gol del pareggio e rischia di subire il raddoppio quando Orfanello, da solo davanti al portiere, si fa ipnotizzare a pochi minuti dal termine. C’è da soffrire fino al termine ma quello è l’ultimo dei problemi degli Jergina. 

A Campodarsego ritorna l’entusiasmo: 2-0 meritato contro l’Este  di mister  Zanini. Derby vinto e campionato riaperto !! La ricetta Andreucci inizia a dare i suoi frutti.  Primo tempo dominato dai padroni di casa ma il portiere Lorello si oppone alle conclusioni di Raimondi, Michelotto e Viuthai. Nella ripresa non si ferma il forcing e dopo un palo clamoroso il Campodarsego trova il gol grazie al rigore trasformato da Zanè. La partita si chiude con il raddoppio di Viuthai dopo che Michelotto ha preso il secondo palo di giornata.

La   contemporanea vittoria dell’Arzignano per 2-0 contro il Levico fa si che anche i vicentini siano in corsa per il primo posto.  Che sarebbe stata una partita tosta per tutta una serie di motivi lo si sapeva bene in casa Arzignano Valchiampo. Per l’effetto post Adria, per le tante assenze, e per il valore dell’avversario. Ed infatti contro il Levico è servito un tempo e mezzo ai giallocelesti per fare propri i tre punti e conquistare la vittoria numero dieci di questa stagione, allungando a cinque la serie di partite positive.  La pressione offensiva locale viene premiata al 15’: cross di Odogwu per l’accorrente Valenti, che si inserisce sul secondo palo e in qualche modo supera Costa. 1-0. Passano due minuti, e Valenti fa doppietta: lancio di Pllumbaj, l’esterno toscano salta Demian e supera Costa sul primo palo. 2-0.

Adriese
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.