Business e dio Denaro: il calcio non ha prezzo

Un calcio strano e difficile da concepire, che non mette mai d'accordo e che oggi viene visto da un'insolita lente di ingrandimento

di Daniele Bartocci
Daniele Bartocci
(252 articoli pubblicati)
AC Milan v Hellas Verona FC - Tim Cup

"Spendi, spandi, Effendi", direbbe Rino Gaetano.  Il calcio visto grazie alla pay TV. Il calcio visto allo stadio. Il calcio sinonimo di business allo stato puro, alla faccia del divertimento e dell'aggregazione sociale. Un calcio strano che non mette mai d'accordo e che oggi viene  visto da un'insolita lente di ingrandimento. Il mercato streaming online concernente eventi di serie A e B continua a mostrare trend e performance crescenti, il tutto supportato da canoni vantaggiosi proposti dalla realtà che detengono i diritti di trasmissione delle partite nonché da quelle applicazioni e portali web che aiutano molto coloro che non possono permettersi spese ingenti. In questi giorni si attendono i verdetti finali della Lega, con tutte le trattative che ne derivano riguardo all’assegnazione dei “famosi” diritti tv che tanto stanno facendo discutere in questi giorni

Nello specifico, Sky ha ufficializzato un’offerta calcistica ad hoc sul digitale terreste, con varie partite in diretta. L’azienda di Murdoch ha in pratica programmato un apposito pacchetto Sky Calcio per i clienti del DTT, che si va a sommare  alle “solite” Sky Tv e Sky Sport. Il prezzo sarà di 15 euro (un buon prezzo), ad oggi sembra esistere anche una speciale promozione di 19,90 euro per un anno per il pacchetto completo. Staremo a vedere cosa succederà da qui in avanti. Allo stesso tempo si sta muovendo il gestore di scommesse Snai che per la stagione 2018-2019 ha riconfermato la copertura dei vari match di B e C, disponibile in streaming gratuito e con la relativa App Snai, il tutto a vantaggio dei bookmakers e degli amanti di questa particolare disciplina. Insomma, le trattative riguardo all’assegnazione dei diritti tv proseguono incessantemente in questi “caldi” giorni d’estate.

  La mancata acquisizione da parte di Mediaset Premium riguardo ai vari diritti tv domestici va a contrapporsi all’ingresso nel mercato della spagnola Mediapro, che praticamente vuole mettere fine al monopolio di Sky Italia. Un obiettivo difficile ma probabilmente perseguibile tramite un modus-operandi tutto particolare. Tante trame ad oggi si intrecciano, senza trovare una chiara via d'uscita. L’unica certezza di oggi è che il prossimo 19 agosto si comincia con la serie A. Non tutti potranno permettersi un abbonamento allo stadio, e nemmeno un biglietto, perché di questi tempi il risparmio è la parola d’ordine. Il maialino salvadanaio è sempre lì, pronto a riempirsi fino al collo. Il tempo stringe, una soluzione deve essere trovata al più presto anche a vantaggio dei tifosi che vorranno seguire la propria squadra del cuore comodi in poltrona.

Il capitolo pay TV rimane ancora un concetto scomodo. Una strada molto angusta di business, riservata a pochi e negata a tanti. La parola gratis oggi non esiste più, alla faccia che il calcio doveva essere divertimento e socialità. Secondo le ultime stime del nuovo rapporto ITMedia Consulting, i video on demand oggi tanto amati da ragazzi ed adulti sostituiranno nel prossimo futuro la pay TV anche in Italia. Magari tale aspetto potrebbe riallacciarsi anche al discorso calcio, dove appunto il dio Denaro prende il sopravvento lasciando in disparte famiglie che non sempre hanno un reddito “abbondante” e che vorrebbero trascorrere una domenica di svago e relax, lontano dallo stress lavorativo. Per fortuna che per i prossimi tre anni, salvo colpi di scena finali, sarà riproposta la trasmissione 90° minuto. Che dire, un calcio strano e difficile da concepire. Ai media l’ultima sentenza

Fonte: l'autore Daniele Bartocci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.