Buono l’inizio in Coppa per il Milan

Battuto 1 a 0 il Dudelange nella prima partita di Europa League

di Giuseppe Corraine
Giuseppe Corraine
(149 articoli pubblicati)
Higuain in Gol

Un buon Milan rimaneggiato ed a tratti sottotono, ha liquidato la pratica Dudelange vincendo 1 a 0 in Lussenburgo e complice il pari a reti bianche fra Olympiakos e Betis Siviglia conquistando momentaneamente la testa del Girone F di Europa League.

Gattuso cambia 9/11 dei titolari di Cagliari: lasciando in campo di quella partita solo Romagnoli e Higuain con il pipita atteso al gol europeo contro i modesti (sulla carta) padroni di casa e puntando su Castillejo, Reina e Caldara al debutto in maglia rossonera.

Pronti via il Dudelange dimostra però che non è sceso in campo per fare numero, ricordando a tutti che hanno battuto nei preliminari squadre esperte in campo europeo come il Cluj Legia Varsavia.

Pronti via e sono proprio i padroni di casa ad avere la prima palla buona del match: al cross di Prempeh, ma Turpel non riesce ad agganciare con la palla che viene recuperata da Reina.

Il Milan però impone il suo gioco, e cerca di sbloccare subito il match: al Laxalt vola sulla fascia e serve un cross per Castillejo che però viene deviato in angolo, mentre al 11° è Higuain a sfiorare il gol servito da Bakayoko ma il suo tiro termina di poco a lato.

Tre minuti dopo è ancora lo spagnolo ispirato sempre da Laxalt a tentare di nuovo il gol di testa, ma il suo tuffo viene murato da Kruska e compagni.

Il Milan impone il suo gioco con un maggior possesso palla, ma non riesce a trovare il guizzo giusto per bucare la difesa.

I padroni di casa si renderanno pericolosi al 17° guadagnandosi un calcio d'angolo grazie a Sinami, ma il corner seppur in difficoltà viene spazzato via da Romagnoli.

Al 35° l'occasione più netta dei padroni di casa; con un tiro di Turpel che però ben pressato da Caldara e Romagnoli finisce alto, e due minuti dopo è lo stesso difensore rossonero a spingersi in avanti sul Corner di Laxalt ma il suo colpo di testa finisce alto.

Dopo il primo tempo a reti bianche il Milan ritorna il campo più motivato che mai e Higuain ha subito la palla del vantaggio ma il tiro è parato Frising.

Ma il gol è solo rinviato: al 58° Castillejo serve Higuain che dal limite insacca il tanto atteso vantaggio rossonero, con una conclusione diagonale bassa e precisa, sulla quale stavolta il portiere Frising non può fare nulla 1 a 0.

Da qui in poi il gioco sarà solo degli uomini di Gattuso con i diavoli rossoneri, che sfioreranno più volte il gol, in primis con Borini che al 64° prende solo l'esterno della rete 64°, e pochi minuti dopo sempre ispirato da Castillejo colpisce in pieno il Palo!

Al 66° l'ultima occasione dei padroni di casa il cui tiro centrale di Dominik Stolzè parato facilmente da Reina; per un match che non regalerà più molte altre occasione e che rende soddisfatto Gattuso e i suoi per i 3 punti conquistati.

Faccio i miei complimenti comunque al Dudelange per il gioco ben organizzato, che mi ha sorpreso decisamente in positivo e non mi aspettavo considerando il campionato in quale gioca.

Sinceramente ho visto un buon Milan, certo l'avversario non era l'Arsenal o il Bayern, ma ho visto i Rossoneri determinati nell'imporre il loro gioco e svariare con diverse azioni sulle fasce; grazie sopratutto a Castillejo e Laxalt e buone anche le prestazioni di Mauri e sopratutto Caldara.

Fra i lati negativi però ho trovato anche spesso come il gioco globale della squadra sia stato, lento e macchinoso trovandosi in seria difficoltà contro una squadra seppur organizzata in difesa è pur sempre la meno temibile del girone.

In parte ci può stare visto l'ampio Turnover, e considerato che molti di loro, in primis Jose Mauri, erano al debutto dopo mesi di recupero da infortuni vari, ma Gattuso dovrà trovare la soluzione per non non rischiare di fare figuracce in Europa ma anche in Italia.

Fonte: l'autore Giuseppe Corraine

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.