Bundesliga tra goal restrizioni e contraddizioni

Detto fatto senza girarci troppo a torno la Bundesliga è subito ripartita ….

di Giorgio Bernabei
Giorgio Bernabei
(17 articoli pubblicati)
DORTMUND GERMANY - MAY 16 Erling Haaland

Sabato è ripartito il primo campionato europeo post Covid-19. Agli occhi dei telespettatori visto che si gioca a porte chiuse sono subito balzati i diversi cambiamenti. Gli atleti in panchina con le mascherine e distanti un metro uno dal altro, le squadre entrano ed escono dal rettangolo verde alternandosi, non ci sono più strette di mano o esuberanti esultanze ma solo battiti di gomito, in più ogni giocatore ha la sua bottiglietta personalizzata. Precauzioni necessarie, ma se andiamo alla moviola a vedere il pestone di Tobido su Haaland, capiamo che tutto è relativo. Il calcio è un gioco di squadra che fa del agonismo e del enfasi i suoi punti di forza, rappresenta una delle aziende più ricche a livello mondiale, i suoi atleti sono super monitorati a differenza di noi comuni mortali. Per questo penso sia difficile che in suddette condizioni da un Barcellona-Real Madrid o Inter-Milan possa uscir fuori un contagio di massa. Ora passiamo alla cronaca giocata. La parte del leone l’ha fatta il Borussia Dortmund trascinato da Haaland s’impone 4-0 sul relitto Schalke 04 facendo suo il Revierderby. Delude il Lipsia che non va oltre 1-1 casalingo con il Friburgo. Paga la prova opaca di Werner poco incisivo sotto porta e le discutibili scelte tecniche di far partire inizialmente dalla panchina Sabitzer e Schick. Belle vittorie esterne del Wolsburg sul Augusta all’ultimo respiro , del Herta Berlino contro l’Hoffenheim mattatore Ibisevic ex dal dente avvelenato e del Monchengladbach sul campo del Francoforte, 2-0 dopo sette minuti ed ottavo centro stagionale per Thuram sempre più rivelazione del torneo per il figlio d’arte ex Juve e Parma. Pareggio a reti bianche tra Fortuna e Paderbon con 4 legni dei padroni di casa. Nei posticipi domenicali pirotecnico 2-2 tra Colonia e Mainz con i padroni di casa in vantaggio di due reti grazie al solito Uth ed il Bayern Monaco su rigore di Lewandowski e l’incornata vincente di Pavard regola 2-0 l’Union Berlino lasciando invariato il distacco di 4 punti sul Dortmund, che rimane secondo in classifica in attesa dello scontro diretto tra due settimane. Nel Monday Night il Leverkusen espugna facilmente il Weserstadion, con un super Havertz sempre più nel mirino delle big di tutta Europa ed il Werder Brema ormai vicinissimo al baratro della retrocessione.

Fonte: l'autore Giorgio Bernabei

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.