Belgio, il sogno resta tale: 0-1 e in finale ci va la Francia

Un gol di Umtiti nella ripresa permette ai Bleus di centrare la seconda finale consecutiva in 2 anni

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Belgium v France Semi Final - 2018 FIFA

Il cielo si tinge di blu nella notte di San Pietroburgo. La Francia non fa sconti al Belgio e, grazie all'1-0 firmato da Samuel Umtiti, centra la seconda finale consecutiva dopo quella di Euro 2016 e torna a disputare l'atto finale della Coppa del Mondo dopo 20 anni. I Diavoli Rossi hanno sentito troppo il peso della partita e, nonostante un avvio di gara incoraggiante, alla distanza hanno iniziato a perdere il controllo della partita e a subire la sfrontatezza e l'organizzazione dei Galletti, che hanno poi legittimato il successo con un dominio mai messo in discussione. Deludenti le prestazione di 2 dei giocatori più attesi nelle file del Belgio, ovvero De Bruyne e Lukaku, con il primo mai in palla e il secondo completamente annullato dal reparto difensivo transalpino. 

Passando alla cronaca della partita, Deschamps recupera un tassello fondamentale a centrocampo come Matuidi e lo schiera nel ruolo di centrocampista sinistro per comporre il solito quadrilatero con Griezmann, Mbappé e Giroud; mentre Martinez, per ovviare alla squalifica di Meunier, si gioca la carta Dembele a centrocampo insieme a Witsel e Fellaini, con De Bruyne e Chadli sacrificati sulle fasce nel ruolo di tornanti e Lukaku e Hazard a comporre il tandem d'attacco. Come già detto in precedenza, a partire meglio è il Belgio e al 19' Hazard ha subito un occasione per sbloccare la partita con una conclusione insidiosa dopo essersi accentrato dalla sinistra, ma è fondamentale l'intervento di testa di Varane ad intercettare il pallone ed eludere il tentativo di velo di Fellaini. Al 21', su un corner battuto da Chadli, Fellaini tocca il pallone in area per Alderweireld, il quale trova una splendida girata all'angolino, ma Lloris è fenomenale nel deviare il pallone in angolo con la punta delle dita. Dopo aver fatto sfogare il Belgio nella prima mezz'ora, la Francia esce allo scoperto ed inizia ad incutere timore alla retroguardia belga con dei rapidi capovolgimenti di fronte. In uno di questi, al 39', Mbappé imbecca alla grande l'accorrente Pavard in sovrapposizione, però il diagonale del terzino francese viene ben parato in corner da Courtois con un intervento di piede degno di un portiere di futsal.

Con le squadre andate al riposo sul punteggio di 0-0, la ripresa non sembra voler cambiare il copione stabilito nel finale del primo tempo: Francia padrona del gioco e Belgio repentinamente in affanno, con Hazard completamente isolato in avanti e costretto costantemente all'azione personale e De Bruyne e Lukaku scomparsi dai radar. Al 51', Matuidi serve un buon pallone a Giroud in area, il quale è bravo a girarsi e a concludere verso la porta, ma è fondamentale l'intervento di Kompany a salvare in angolo. Sul susseguente calcio d'angolo battuto da Griezmann sul primo palo, Umtiti prende il tempo a Fellaini e, di testa, infila il pallone alle spalle di Courtois per l'1-0 Francia. Il Belgio accusa il colpo e i Galletti si permettono anche il lusso di fare accademia come in occasione del mancato raddoppio di Giroud al 56' dove, al culmine di un'azione tutta di prima, Giroud viene liberato al tiro da un tacco favoloso di Mbappé, ma è decisivo l'intervento in scivolata di Dembele a salvare il tutto. Martinez prova a giocarsi la carta Mertens per cercare di guadagnare terreno in avanti e proprio su un suo traversone al 65', Fellaini di testa si divora il gol del pareggio, mancando la porta di un niente. Un'ultima occasione per pareggiare il Belgio ce l'ha al 81' con un tiro dalla distanza di Witsel ben respinto da Lloris con i pugni, prima di rischiare di subire il raddoppio francese in contropiede al 93' con Tolisso, il quale, ben servito da Pogba, si fa respingere in angolo da Courtois il suo tiro in diagonale.

Al triplice fischio, si libera la gioia dei giovani francesi per l'obiettivo raggiunto: ora la coppa è davvero ad un passo. Il Belgio, invece, si vede sfumare una grande occasione proprio sul più bello, con la generazione d'oro al suo apice.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. BadReligion90 - 3 anni

    Errata corrige:…e torna a disputare l’atto finale della Coppa del Mondo dopo 12 ANNI…

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.