Balotelli: una rinascita lunga 4 anni

Mario è tornato in nazionale con Mancini, che su di lui ha sempre scommesso: e i risultati si sono visti.

di Primiano Papa
Primiano Papa
(6 articoli pubblicati)
Saudi Arabia v Italy - International Fri

Mario Balotelli con le ultime 2 partite della Nazionale ha riallacciato un filo strappato, di netto, ormai 4 anni fa: era il 24 giugno e a Natal, in Brasile, aveva fatto da comparsa per 45' nella sconfitta dell'Italia contro l'Uruguay. Gli azzurri abbandonarono la rassegna iridata, Balotelli cominciò quello che, a posteriori, si rivelerà essere un percorso di redenzione: una stagione sciagurata a Liverpool, il ritorno condito con un solo gol con la maglia del Milan, poi la grande scommessa di Nizza. I numeri li sappiamo ormai tutti, perché negli ultimi anni Mario ha fatto quello che ogni attaccante deve sempre fare: semplicemente gol. Addirittura 26 in 38 presenze nell'ultima stagione all'Allianz Riviera sotto l'attenta guida di Lucien Favre.

La rinascita del 9 della nazionale si completa proprio nello stadio di casa, a Nizza, con la maglia dell'Italia finalmente riconquistata con merito: dopo il gol con l'Arabia Saudita, contro la quotatissima Francia Balotelli gioca una partita positiva, specie nei primi 30 minuti si muove molto, viene incontro al pallone, carica a testa bassa e cerca il gol. Si prende anche qualche buon fallo, e proprio da un suo calcio piazzato nasce il gol del 1-2 di Bonucci: a fine partita il capitano azzurro esprimerà parole "protettive" nei confronti di Mario, dicendo che è parte di un gruppo e pensare solo alla sua prestazione non solo lo caricherebbe di inutili pressioni, ma metterebbe in ombra la prestazione di tutti gli altri scesi in campo.

Probabilmente ha ragione Bonucci dicendo ciò, e probabilmente il tanto famigerato ritorno in azzurro di Mario si è fatto attendere troppo, con l'opinione pubblica troppo distratta dalla sua attitudine da bad boy (ormai superata) per ricordarsi della doppietta di Varsavia contro la Germania, dei 12 gol in 13 partite nella sua prima mezza stagione al Milan o, appunto, degli ultimi gol segnati al sole della costa azzurra. Ora però Balotelli è tornato, dopo 4 anni, e c'è un Europeo da conquistarsi alla guida di un gruppo nuovo e giovane: vedremo se Mancini sarà bravo a scommettere tanto quanto Favre

Fonte: l'autore Primiano Papa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.