Árpád Weisz: una carriera straordinaria spezzata dalla Shoah

Árpád Weisz è stato uno dei più giovani allenatori vincenti, purtroppo quella che poteva diventare una carriera leggendaria è stata fermata dalla Shoah

di Gionatan Paglialonga
Gionatan Paglialonga
(33 articoli pubblicati)
FC Internazionale Visit The Holocaust Me

Il 27 Gennaio è il Giorno della Memoria, parlando di sport come non ricordare proprio oggi un allenatore che ha scritto la storia del nostro calcio e che è stato vittima della Shoah: Árpád Weisz.

Weisz, terminata una breve esperienza come giocatore nel campionato italiano, nel 1926 intraprese una brillante carriera da allenatore; dopo aver fatto il secondo di Augusto Rangone con l'Alessandria, gli viene affidata la panchina dell'Ambrosiana Inter.

Nella stagione 1929-1930 l'allenatore ungherese di origine ebrea conquistò il primo campionato con la squadra nerazzurra alla giovanissima età di trentaquattro anni, ancora oggi è il più giovane allenatore straniero ad aver vinto il tricolore; il segreto di questa vittoria stava proprio nei metodi di Weisz che introdusse concetti molto innovativi come: dieta curata nei minimi dettagli, ritiro, scouting nel settore giovanile (Meazza fu proprio scoperto grazie ad esso) ed il cosiddetto sistema tattico danubiano.

Nel gennaio 1935 diventò allenatore del Bologna, con la squadra emiliana riuscì a vincere due scudetti consecutivi, primo allenatore a vincere il campionato con due squadre diverse, e nel 1937 vinse l'importantissimo Trofeo dell'Expo di Parigi.

Nel 1938 però a causa delle leggi razziali fu costretto a lasciare l'Italia, rifugiatosi nei Paesi Bassi nel 1942 con l'occupazione tedesca fu arrestato e deportato ai campi di lavoro, ed infine fu trasferito ad Auschwitz dove morì in una camera a gas il 31 gennaio 1944 a 47 anni.

Anche se sono passati 77 anni dalla sua morte, il ricordo di Weisz rimane ancora, nemmeno una tragedia come la Shoah ha potuto cancellare le pagine di storia che ha regalato allo sport e a tutti noi.

Milano ricorda Árpád Weisz

La fonte dell'articolo è l'autore Gionatan Paglialonga

DI' LA TUA

3
3 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Voce al Calcio 95 - 1 mese

    Spero che quest’articolo possa aiutare molti a conoscere un allenatore leggendario

  2. La Penna Ballerina - 1 mese

    Una brillante carriera spezzata dalla crudeltà dell’uomo

    1. Voce al Calcio 95 - 1 mese

      Chissà quanti altri record avrebbe potuto stabilire

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.