Allegri-Juventus, è addio. Chi sarà il sostituto?

Dopo 5 anni Allegri non è più il tecnico della Juventus. Chi prenderà il suo posto?

di Pietro Saccone
Pietro Saccone
(184 articoli pubblicati)
Massimiliano Allegri

Dopo cinque stagioni di successi, Massimiliano Allegri non è più l'allenatore della Juventus. L'addio tra il tecnico livornese e la Vecchia Signora chiude un ciclo che ha portato a Torino 5 scudetti, 4 Coppe Italia,  2 Supercoppe italiane e 2 finali di Champions League. Perchè le strade del tecnico e della Juve si separano?

Il motivo non è da cercare nel contratto (che sarebbe andato a scadenza giugno 2020), in discussi aumenti o ritocchi; quello che chiedeva Allegri era un maggior peso decisionale sul mercato, un ruolo maggiormente manageriale. Allegri, a ragione o torto lo si capirà con il tempo, riteneva chiuso un ciclo ed avrebbe cambiato notevolmente la squadra, nonostante il recente investimento su Cristiano Ronaldo.

L'allenatore livornese meditava da tempo sulla nuova Juve e, per sua stessa ammissione, aveva da almeno 6 mesi in testa un piano di costruzione della nuova squadra da discutere con il Presidente Agnelli. Solitamente le parti si incontravano a giugno, in questo caso è stato tutto anticipato a maggio. Perchè? Il mister bianconero non sentiva più la fiducia totale ed incondizionata da parte di tutta la società e soprattutto di una parte di essa, capitanata da Pavel Nedved (a Roma fu lui a dire ''chi vivrà vedrà, aspettiamo" a poco meno di 24 ore dalle parole ottimiste di Allegri).

I tempi lunghi hanno fatto sospettare di quello che è stato. Una differenza di vedute sulle prospettive future della Juventus, in atto probabilmente da mesi, ha sancito il divorzio tra Max Allegri e la società campione d'Italia. In fin dei conti, se non c'è armonia meglio lasciarsi in questo modo che essere costretti a farlo successivamente.

La domanda che corre veloce è: chi sarà il successore? Si sono spesi tanti nomi, da Pep Guardiola a Josè Mourinho, da Mauricio Pochettino a Gianpiero Gasperini. La sensazione è che sia una corsa a tre tra Didier Deschamps, Simone Inzaghi e Maurizio Sarri.

I contatti con Pep Guardiola ci sono stati e la voce circola da tempo. La secca smentita del tecnico catalano per la stagione a venire lascia pensare che il ciclo con il Manchester City debba ancora terminare, in conferenza il manager spagnolo non ha chiuso in vista della stagione 2020/2021 chiarendo come nel calcio sono altamente mutevoli: sarà possibile forzare già per l'inizio della stagione?

Le piste più decise per l'immediato sono come detto in precedenza quelle che portano ad Inzaghi, Sarri e Deschamps. Inzaghi ha convinto tutti in queste stagioni alla Lazio. Il mister biancoceleste da l'impressione di avere il physique du rol per guidare la Juve ed ha dato alla Lazio un'impronta riconoscibile e decisa. La recente vittoria in Coppa Italia e di rapporti ottimi con alcuni possibili obbiettivi di mercato, Milinkovic Savic su tutti, hanno fatto salire le quotazioni del tecnico italiano. Sembra un matrimonio annunciato, un'unione utile anche a costruire un nuovo corso senza l'obbligo di vincere a tutti i costi al primo colpo.

Maurizio Sarri è il nome a sorpresa. Grande nemico della Juve ai tempi del Napoli, il calcio del tecnico toscano ha conquistato lo stesso Guardiola e sarebbe una scelta che punta sulla qualità. Innegabile che Sarri sia allenatore che può costruire con il tempo, il blocco del mercato del Chelsea aiuta la sua possibile uscita. Il Chelsea sta per giocare la finale di Europa League, resta da capire se realmente il matrimonio si può fare.

Didier Deschamps è uomo Juve. Protagonista da calciatore di molti successi compresa l'ultima Champions del 1996, Didi ha già guidato i bianconeri in serie B nel 2006/07 vincendo il campionato. E' il tecnico Campione del Mondo con la Francia ed ha grande esperienza internazionale, fattore che lo rende probabilmente il profilo ideale per far ripartire la Juventus.

Nel frattempo la Juve deve finire il campionato ed alzare al cielo la Coppa per l'ottavo titolo consecutivo. Dopo, si saprà ufficialmente chi sarà il nuovo allenatore dei Campioni d'Italia.

Didier Deschamps
Fonte: l'autore Pietro Saccone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.