Alle “nostre” ragazze mondiali va il grazie più grande!

Il Mondiale Francese per le ragazze italiane si è concluso ai quarti di finale, ma le nostre atlete vanno ringraziate per le emozioni che ci hanno regalato

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(121 articoli pubblicati)
Australia v Italy Group C - 2019 FIFA Wo

Purtroppo il sogno mondiale delle ragazze allenate da Milena Bertolini si è interrotto per mano della nazionale olandese che a Valenciennes si è imposta per due reti a zero sulla formazione azzurra e con tale sconfitta ha avuto termine un percorso fantastico che resterà comunque tale. In realtà la sensazione è che la partita contro l'Olanda non abbia segnato una fine ma solo una piccola sosta in un cammino che è pronto a riprendere a breve in primis con le gare di qualificazione per l'Europeo che si svolgerà in Inghilterra nel 2021 ma non solo.

Vale la pena però di ritornare sull'esperienza francese della nostra nazionale che ha saputo far aprire gli occhi a molte persone come giustamente rimarcato da Cristiana Girelli a fine gara. A tutte le nostre ragazze vanno i ringraziamenti più sinceri e profondi per quanto fatto in campo e fuori. 

La dimensione del calcio declinato al femminile è letteralmente a misura di persona mentre il calcio maschile ha smesso di esserlo da diverso tempo; troppa frenesia e troppo poco spazio per i sentimenti autentici hanno quasi prosciugato la riserva emozionale del calcio giocato dagli uomini. E la ragione  per cui molti hanno iniziato a seguire la rassegna mondiale nell'ultimo mese è forse proprio da ricercarsi nella profonda umanità di queste atlete che non hanno paura di mostrarsi per come sono e che fanno della passione il vero motore trainante.

Autenticità è una parola spesso dimenticata nel nostro vocabolario e che andrebbe messa di più al centro del dibattito. Le ragazze capitanate da Sara Gama non sono però state solo questo, sono state le migliori rappresentanti di un movimento capace di guardare al futuro con grande ottimismo.  Le bambine e perché no i bambini che iniziano oggi a dare un calcio al pallone sanno con certezza che ci sono due Mondiali e due Europei e che come idoli possono tranquillamente scegliere tra Cristiano e Leo ma anche tra Barbara, Cristiana o Laura (solo per citarne un paio).

Questo cambiamento di prospettiva deve inoltre portare al riconoscimento dello status di professionismo dell'intero movimento con parità di trattamento affinché si possa davvero completare il passo in avanti. La cronaca dice quindi che il Mondiale per la nostra nazionale è finito ma le emozioni che queste giovani donne ci hanno saputo regalare sono diamanti preziosi dal valore inestimabile.

Un altra donna valorosa quale la Premio Nobel per la letteratura Wisława Szymborska nella propria poesia dal titolo "Ringraziamento" utilizzò un modo originale per esprimere il proprio grazie all'amore, decise infatti di ringraziare chi non aveva creduto in lei proprio perché questo sentimento di non amore nei propri confronti era stato in grado di farle conoscere il reale significato della parola amore e proprio così tutte le ragazze che hanno scelto di praticare il calcio sono dovute passare nel corso degli anni attraverso un viatico di sentimenti contrastanti dove le porte che si chiudevano erano più di quelle che si aprivano e proprio ora che la loro ostinazione e determinazione sembra vicina ad essere ripagata ecco che il suono delle parole della poetessa polacca fungono da faro che si staglia nella notte che sta per finire. Perché essere in pace anche con chi non credeva in te è l'unico modo per ergersi sulla montagna dei Saggi capaci di guidare il cambiamento.

Italy v Netherlands Quarter Final - 201
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.