Alla scoperta di Sam Lammers, diamante grezzo della Dea

Dalla periferia di Tilburg ai campi di Serie A, l'ascesa del gioiellino dell'Atalanta

di Ermanno Ceruetto
Ermanno Ceruetto
(13 articoli pubblicati)

C'è un nuovo prospetto in casa Atalanta, nome e cognome portano la firma di Sam Lammers.

Sam nasce il 30 Aprile 1997 a Tilburg, città meridionale dei Paesi Bassi tanto cara a Guglielmo II, che infatti ci fece edificare la sua residenza, e dal quale prende nome la squadra di casa il Willem II Tilburg. La città non è solo ricca di storia, essendo stata la capitale della lana in Olanda fino agli anni 60, ma anche una città cosmopolita e intrisa di passione per il calcio. In questo scenario entusiasmante spicca il talento calcistico di Sam Lammers che viene subito notato dagli scout del PSV, che lo mette sotto contratto a soli 8 anni.

Nelle giovanili Sam cresce bene, sia a livello fisico che a livello tecnico, ed ha la fortuna di essere allenato da Ruud Van Nisterlrooy, il quale sarà per lui un mentore e una fonte di ispirazione. 

Le sue doti tecniche e fisiche lo portano ad esordire a soli 18 anni in Eerste Divisie, seconda divisione di calcio olandese, con lo Jong PSV, dove colleziona 63 presenze e 30 gol. 

Le sue ottime prestazioni vengono ripagate quando il PSV lo promuove in prima squadra. Fa il suo debutto in Eredivisie il 15 ottobre 2016 nel corso della partita pareggiata per 1-1 contro l'Heracles Almelo. Concluderà la prima stagione però con sole 5 presenze e 2 reti all'attivo. Non migliorerà la situazione nella stagione successiva nel quale trova poco spazio ottenendo 7 presenze ma non mettendo nessuna rete a referto. 

Per via del poco minutaggio concessogli, il PSV decide di darlo in prestito all'Heerenveen, squadra con la quale debutterà il 10 Agosto 2018. Ma ciò che più vuole Sam è il riscatto dopo due non grandissimi stagioni, e lo trova subito il 9 settembre timbrando il tabellino contro il VVV Venlo. Dopo solo 15 giorni realizzerà la sua prima doppietta in Eredivisie contro l'Heracles Almelo. A fine anno i suoi sforzi sono ripagati e le statistiche dicono 31 presenze e 16 gol.

Viste le sue ottime prestazioni e la fine del prestito il PSV decide di trattenere il giocatore da eventuali offerte. Nonostante la grande fiducia della squadra dimostrata a inizio anno, il feeling tra lui e la squadra di Eindhoven fatica a spiccare. A fine anno le presenze nella massima serie olandese saranno solo 8 con soli 2 gol messi a segno.

Ma sulla strada di Sam si inserisce l'Atalanta, una delle società più attive sul mercato dei giovani negli ultimi anni e con un Direttore Sportivo come Gabriele Zamagna che di prospetti importanti ne ha portati molti nel calcio nostrano. A colpire gli scout della società Bergamasca sono state le caratteristiche di Lammers: punta centrale, alto 1,91m, forte di testa, bravo nei dribbling, abile con entrambi i piedi e molto bravo a difendere il pallone spalle alla porta. La Dea vuole averlo a tutti i costi e presenta un'offerta di 9milioni più bonus al PSV che non ci mette molto ad accettare. Sam nelle prime interviste in Italia si dice subito adeguato al contesto per il modo in cui è stato accolto da società e compagni di squadra. E queste parole non sono campate per aria perché in campo dimostra subito di aver acquisito in poco tempo le nozioni di Mister Gasperini. Alla sua prima occasione in Serie A trova immediatamente il gol contro il Torino e non mette molto a ripetersi a Cagliari: palla di Pasalic a Lammers che scatta sul filo del fuorigioco spostato sulla destra, controllo con il destro, sposta la palla sul sinistro dando l'impressione di tirare, finta e palla spostata di suola ancora sul destro che manda il povero Lykogiannis a terra e rasoterra infila Cragno alla sua destra, tutto questo fatto a velocità impressionante. In questo inizio campionato ha collezionato 72' e 2 gol, dimostrando grande applicazione al gioco e fiuto del gol.

Sam ha un grande potenziale, ora sta a lui dimostrare tutto coi fatti e conquistare la piazza Bergamasca.

Fonte: l'autore Ermanno Ceruetto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.