Al via il Torneo di Viareggio, il palcoscenico delle giovani speranze

Torna il consueto appuntamento con la Coppa Carnevale. Tutti a caccia del Sassuolo, campione in carica

di Elias Bernasconi
Elias Bernasconi
(6 articoli pubblicati)
FC Internazionale v US Sassuolo - Viareg

Era il lontano 1949 quando il Milan batté la Lazio per 5-1, conquistando la prima edizione del Torneo di Viareggio. Quest'anno, la competizione riservata ai giovani che giocano nelle varie squadre di primavera, europee e mondiali, spegne le candeline di un traguardo importante, essendo oramai giunta alla 70esima edizione.  Dal 12 al 28 marzo ad affrontarsi saranno 40 squadre provenienti da tutto il mondo, suddivise in 10 gironi. 

La Penisola italica è secondo logica la nazione più rappresentata, vantando ben 27 squadre ai nastri di partenza. Inizialmente le squadre azzurre previste erano 25, ma le rinunce all’ultimo minuto dei paraguaiani del National 1950 e dei ghanesi del Nania ha portato all’invito rispettivamente della Virtus Entella e della Salernitana. Per quanto riguarda la rappresentativa italiana, gli occhi saranno puntati soprattutto su squadre come Inter, Fiorentina e Genoa, rispettivamente seconda, quarta e quinta forza del Campionato Primavera, senza dimenticare però il Milan, detentore del maggior numero di trofei vinti al Viareggio.

Per quanto concerne il resto del continente europeo, le invitate al Torneo di Viareggio 2018 sono sei: dai belgi del Bruges, semifinalisti della passata edizione, ai serbi del Partizan Belgrado, già protagonisti nel passato, passando per i croati del Rijeka, i greci del Pas Giannina e le novità Az Alkmaar (Olanda) e FK RFS (Lettonia). A rappresentare il continente americano saranno quattro le squadre impegnate: oltre alle due compagini a stelle e strisce, Euro New York e U.Y.S.S. New York (la seconda al debutto), sono presenti gli argentini del Cai e la new entry Deportes Quindicio (Colombia). Per quanto riguarda i restanti continenti, dopo diverse rinunce la situazione è la seguente: per quanto riguarda l’Oceania sono presenti i ragazzi della A.P.I.A. Leichhardt (Australia), mentre l’Asia sarà rappresentata dalla selezione Under 19 della Cina, al debutto nel torneo italiano. Infine il continente africano potrà vantare la presenza del Abuja, squadra nigeriana alla sua terza presenza.

La 70esima edizione della Viareggio Cup presenta dunque tutti gli ingredienti per dare come di consueto spettacolo, confermando il valore – formativo oltre che tecnico – di uno dei tornei consacrati ai giovani tra i più rinomati al mondo. Solo per citare qualche nome, dalla Coppa Carnevale sono passati giocatori come Batistuta (con il Deportivo nell’edizione del 1989), Alessandro Del Piero (Juventus, 1994), Andrea Pirlo (Brescia, 1997), Antonio Di Natale (Empoli, 1997), Lahm e Schweinsteiger (Bayer Monaco, 2002), Edison Cavani (Danubbio, 2006), Papu Gomez (Arsenal, 2010) e Mauro Icardi (Sampdoria, 2011). Anche l’albo d’oro relativo al premio “Golden boy” dedicato al miglior giocatore del torneo, inaugurato nel 2009, presenta nomi di assoluto livello: nel 2010 se lo aggiudicò infatti Ciro Immobile (Juventus), attualmente in testa alla classifica marcatori del campionato di Serie A con 24 reti in 25 partite con la Lazio. Nel 2012 e nel 2013 se lo aggiudicarono rispettivamente Leonardo Spinazzola (Juventus) e Bryan Cristante (Milan), ora perni portanti dell’ossatura del centrocampo atalantino di mister Gasperini.

La partita che ha inaugurato ufficialmente il torneo, preceduta dalla cerimonia ufficiale – alla quale presenzierà anche il talento Federico Chiesa, presente sul campo nel 2015 e chiamato quest’anno a leggere il giuramento sportivo della manifestazione – è stata quella che ha preso il via alle 15h15 allo stadio dei Pini “Torquato Bresciani” di Viareggio, dove in campo per il girone 2 si sono sfidate il Sassuolo, vincitore dello scorso anno sull’Empoli dopo i calci di rigore, ed i belgi del Bruges. Nonostante il doppio svantaggio, gli uomini di Paolo Mandelli sono riusciti a tornare in partita e a pareggiare per 2-2, evitando così una sconfitta che poteva compromettere parte della qualificazione già alla prima giornata. 

Fonte: l'autore Elias Bernasconi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.