A star is born: Giannis Antetokounmpo

Il greco è stato appena eletto MVP della stagione, ma questo è solo l'inizio di un percorso che lo porterà all'Hall of Fame

di Marco Ghilotti
Marco Ghilotti
(99 articoli pubblicati)
Giannis

"Quando sei bambino, tu non vedi un futuro. Ma se hai dei bravi genitori, sono loro a vederlo per te. Mia madre è la mia vera eroina." Parole dolci, parole al miele, parole di un ragazzo che sa quanti sacrifici ha fatto la sua famiglia per garantirgli il futuro luminoso che si merita. Perché se nasci a Sepolia, uno dei quartieri difficili di Atene, come è successo a Giannis Antetokounmpo, o sai già di avere qualche talento in mano, oppure difficilmente la vita ti sorriderà. Fortunatamente per "The Greek Freak", il basket ha rappresentato l'àncora di salvataggio sua e dei suoi fratelli, che ora possono mostrare al mondo come lavorare sodo paghi sempre, indifferentemente dal contesto di provenienza. Già, il contesto, un elemento spesso trascurato ma che qui assume un ruolo di vitale importanza, soprattutto se si pensa che quando Giannis viene eletto al Draft 2013, ha appena disputato una stagione in A2 greca chiudendo a 9,5 punti, 5,0 rimbalzi, 1,4 assist di media in 26 match disputati. Nessuno lo conosce, nessuno sa pronunciare il suo nome, e lo stesso GM dei Bucks sa che prenderlo alla 13ª scelta può rivelarsi un azzardo. 

Dati alla mano, la scommessa di Milwuakee si è rivelata più che azzeccata, dato che ora nel roster hanno l'attuale detentore del premio di MVP della regular season, incoronato una settimana fa dopo aver battuto la concorrenza di due fenomeni come Harden e George. La stella greca ha chiuso un anno alla perfezione un anno magistrale, che lo ha visto condurre il suo team prima al 1º posto e poi alle Finals della Eastern Conference, dove si è piegato davanti ai futuri campioni NBA dei Toronto Raptors. Dal punto di vista numero, un'annata stratosferica, da 27.7 punti, 12.5 rimbalzi, 5.9 assist, 1.5 stoppate di media, per un giocatore dominante in entrambi le fasi, atleticamente mostruoso, e capace ogni anno di migliorare le sue lacune, ad esempio sul tiro da tre che è ancora in fase di perfezionamento. 

Quella del campione di Sepolia è stata una crescita imponente e graduale, dato che ogni anno ha alzato i giri del motore e migliorato le sue statistiche per quanto riguarda i punti, gli assist e i rimbalzi, passando da 4.4 rimbalzi al primo anno ai 12.5 attuali, segno di un lavoro costante sia durante la regular season che durante l'estate. A proposito di estate, lo scorso anno Giannis aveva deciso di allenarsi assieme a Kobe, uno che sicuramente può dispensare una miriade di consigli dall'alto della sua esperienza. Il workout con il Black Mamba a quanto pare è servito, dato che il ragazzo non è migliorato solo sul campo bensì anche psicologicamente, assorbendo i concetti cardine della Mamba Mentality, che ha reso Bryant una leggenda del basket.

Proprio lo stesso Kobe, che nel 2017 aveva scritto a Giannis via Twitter dicendogli di puntare al titolo di MVP, ora gli ha indicato il prossimo obiettivo da raggiungere: il titolo. Difficile che ci riesca con i Bucks, nonostante abbiano rifirmato Middleton, Brook Lopez e Hill e aggiunto al roster pure il gemello Robin e un tiratore come Wesley Matthews in arrivo da Dallas. Sarà complicato, perché Brooklyn è diventata una legittima candidata al titolo, New Orleans mette paura, e tra i Lakers di Lebron e i nuovi Warriors la concorrenza è sempre spietata. Staremo a vedere come andrà, ma nel frattempo Giannis potrà godersi un nuovo campetto a lui dedicato nella sua città, nonché una linea di scarpe personalizzata firmata Nike, le "Zoom Freak 1". Un privilegio che a 24 anni non è da tutti, almeno che tu sia il legittimo erede al trono di Lebron come migliore giocatore dell'NBA. 

Fonte: l'autore Marco Ghilotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.