Playoffs al via in NBA: il momento più caldo dell’anno è alle porte

Dopo un'esaltante stagione regolare, si inizia a fare sul serio con un primo turno che promette spettacolo e tensioni

di Giuseppe Lo porto
Giuseppe Lo porto
(28 articoli pubblicati)
NBA Playoffs 2019

WESTERN CONFERENCE

GOLDEN STATE WARRIORS-LOS ANGELES CLIPPERS: purtroppo per il "nostro" Danilo Gallinari, le ultime partite di stagione regolare hanno relegato i Clippers ad un ottavo seed che li costringerà ad affrontare i pluricampioni della baia. L'essere arrivati ai Playoffs, lasciandosi alle spalle i più accreditati cugini Lakers, è da considerarsi già un successo. Il risultato della serie sembra essere scontato, ma la squadra di Doc Rivers ha le armi per costringere i Warriors almeno fino a gara 5.

HOUSTON ROCKETS-UTAH JAZZ: dopo il 4-1 dei Rockets in semifinale di Conference dello scorso anno, le due squadre si ritrovano in questo primo turno. Entrambe sono cresciute nella seconda parte di stagione, con Houston che sembra aver ritrovato quella fiducia e solidità difensiva che ha costretto i Warriors a gara 7 appena un anno fa. Dall'altra c'è la miglior squadra NBA, numeri alla mano, dal post All Star Game. Con un James Harden in formato MVP però, i Texani restano favoriti.

PORTLAND TRAIL BLAZERS-OKLAHOMA CITY THUNDER: Nonostante il fattore campo a sfavore, OKC sembra essere favorita grazie allo stato di forma delle sue due stelle e agli infortuni che stanno martoriando i Blazers. Nel finale di regular season, Portland ha perso Nurkic e può contare su un C.J. McCollum solo a mezzo servizio. Servirà dunque che scocchi il Dame Time per tenere a galla le sorti della franchigia dell'Oregon.

DENVER NUGGETS-SAN ANTONIO SPURS: i giovani ed affamati Nuggets contro gli espertissimi Spurs guidati dal sergente Gregg Popovich. Si potrebbe riassumere così la serie che vede affrontarsi la seconda e la settima della Western Conference. Se c'è una squadra capace di sfruttare i punti deboli e l'inesperienza dei Nuggets, quella è proprio San Antonio. Denver merita comunque credito per la super stagione regolare fatta, ma Jokic e compagni potrebbero trovarsi davanti ad un possibile upset.

EASTERN CONFERENCE

MILWAUKEE BUCKS-DETROIT PISTONS: dopo una stagione regolare da miglior squadra NBA, i Bucks sono chiamati alla prova del nove in questi Playoffs. Il primo turno non dovrebbe riservare particolari problemi a Giannis e compagni. Detroit è una squadra che cerca di sfruttare l'ingombrante presenza sotto canestro di Griffin e Drummond, ma i Bucks sono tra le squadre più lunghe ed atletiche della Lega. Dovrebbero perciò avere le contromisure necessarie per disinnescare il pericolo e volare in semifinale di Conference.

BOSTON CELTICS-INDIANA PACERS: la serie più equilibrata della Eastern Conference e forse dell'intero primo turno. I Pacers, orfani da gennaio di Victor Oladipo, sono riusciti a tenere botta e a concludere la stagione solo alle spalle delle big four dell'Est. I Celtics, dal canto loro, hanno avuto un anno travagliato dalle divisioni interne in spogliatoio. Se riusciranno a cambiare marcia e a ritrovare lo spirito che li ha portati ad un passo dalle Finals lo scorso anno, potrebbero diventare tutt'un tratto la favorita ad Est.

PHILADELPHIA 76ERS-BROOKLYN NETS: serie che attira anche solo per i personaggi che scenderanno sul parquet. La sfida tra Joel Embiid e D'Angelo Russell è assolutamente da non perdere. I 76ers sono inevitabilmente favoriti, ma il sistema di coach Kenny Atkinson potrebbe creare più di qualche problema ai big four di Philadelphia.

TORONTO RAPTORS-ORLANDO MAGIC: il momento della verità per la nuova Toronto targata Leonard-Gasol è finalmente arrivato. Negli ultimi anni i Raptors si sono sempre distinti nella stagione regolare per poi sciogliersi ai Playoffs. Proprio per questo è stata operata una vera e propria rivoluzione volta a conquistare quantomeno le Finals. L'unico sopravvissuto nel quintetto è Kyle Lowry, leader emotivo della squadra. Questo primo turno non dovrebbe riservare comunque particolari difficoltà alla franchigia canadese, che dovrà vedersela con degli Orlando Magic freschi del ritorno ai Playoffs dopo ben 7 anni di assenza.

Fonte: l'autore Giuseppe Lo porto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.