Playoff NBA, vittoria stoica dei Celtics contro i Bucks all’overtime

Nonostante le grandi prestazioni di Antetokounmpo e Middleton, i Bucks sono costretti ad arrendersi ai Celtics dopo un tempo supplementare.

di Andrea Petricca
Andrea Petricca
(53 articoli pubblicati)
Terry Rozier vs Bucks 15042018

Ad Est, dopo i successi in Gara-1 dei Toronto Raptors e dei Philadelphia 76ers, arriva anche quello dei Boston Celtics che dopo un overtime riescono ad imporsi 113-107 sui tenaci Milwaukee Bucks, trascinati dalla loro stella Giannis Antetokounmpo. Di fronte al caloroso pubblico del TD Garden è andata in scena una partita ricca di emozioni e colpi di scena che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino ai secondi finali. Un successo fondamentale che conferisce una buona dose di fiducia a tutto l’ambiente Celtics, sfiduciato nell’ultimo periodo dopo i numerosi infortuni (Hayward, Irving, Smart e Theis).

Nei primi minuti a farla da padrone è l’equilibrio. Tuttavia il tifo casalingo si fa sentire eccome, dando così una carica in più ai Celtics che sfruttano i tanti errori degli avversari e si portano in vantaggio grazie al rookie Jayson Tatum, che realizza 8 punti (4/4 al tiro) in 8’. L’uomo più atteso della serata, ovvero Antetokounmpo, sembra aver qualche difficoltà ad entrare nella partita, così a caricarsi il peso della squadra è Middleton. Come ci si aspettava Milwaukee tenta di giocare sempre in transizione per attaccare poi il pitturato. Dopo un time out chiamato da Brad Stevens, Boston reagisce alla grande e firma un parziale di 15-0, con tanto di gioco da 4 punti di Morris, che manda in visibilio i propri tifosi e consente di chiudere il primo quarto in vantaggio 17-29.

Se nel primo quarto erano stati i Bucks a far registrare parecchie palle perse, nel secondo quarto la situazione si capovolge completamente. I Celtics perdono la fluidità di inizio partita e gli ospiti ne approfittano: l’ex della serata Jason Terry manda a bersaglio una tripla e Antetokounmpo mette a segno un paio dei canestri dei suoi in contropiede. Complici anche le pessime percentuali al tiro dei vari Brown, Morris e Rozier, Milwaukee piazza un break di 24-4 con cui si porta avanti di 10 punti. È solo grazie al solito Tatum e ad un canestro pesante di Rozier se Boston riesce a limitare i danni andando all’intervallo lungo sotto di sole tre lunghezze, 44-47.

A questo punto la partita si infiamma ed entrambe le squadre lottano su ogni singolo pallone pur di non concedere nulla all’altra. A prendere le chiavi del gioco di Boston è Al Horford che, dopo un lavoro difensivo encomiabile su Antetokounmpo, gioca da “falso playmaker”: una scelta che funziona e che permette ai Celtics di allungare sul +10 con soli 4’30” da giocare. Milwaukee non si arrende e grazie ai centri di Antetokounmpo e Middleton tocca la parità (96-96) a 10” dalla fine. Il possesso finale è nelle mani di Rozier che con il cronometro fermo a 0.5” manda a bersaglio una tripla pesantissima che sembrerebbe mettere la parola fine sui giochi. Invece sulla rimessa Middleton trova un canestro da 9 metri da antologia che manda la partita all’overtime.
Il sentore dell’impresa è nell’aria e i Bucks ci provano con Antetokounmpo che schiaccia due volte di fila per il +4. Boston risponde da vera squadra con Horford, Rozier e Tatum che firmano un contro parziale che vale il +3 a 1’22” dal termine. Milwaukee è alle strette e non ha più energie per rispondere alla pari: Bledsoe e Antetokounmpo finiscono fuori per falli. A mettere il punto esclamativo sulla gara è la stoppata di Tatum su Brogdon, a cui seguono i viaggi in lunetta di Rozier. Al TD Garden finisce 113-107 per i Celtics.

Nonostante diversi momenti di difficoltà, Boston riesce a portare a casa Gara-1 grazie alla forza del gruppo, in cui spicca la prova da leader di Horford, 24 punti e 12 rimbalzi, e le ottime prestazioni di Rozier, 23 punti, Morris, 21 punti e 7 rimbalzi, Brown, 20 punti, e Tatum, 19 punti e 10 rimbalzi. Non bastano a Milwaukee le giocate di un super Antetokounmpo, 35 punti, 13 rimbalzi e 7 assist, e di Middleton, 31 punti inclusa la magia da 9 metri per il supplementare.

Fonte: l'autore Andrea Petricca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.