Marc Gasol, dalla NBA al salvataggio di disperati

Ha colpito molto la storia del cestista spagnolo impegnato in mare a salvare vite

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(165 articoli pubblicati)
Olympics Day 16 - Basketball

Marc Gasol, fratello del più noto Pau, è un cestista spagnolo che gioca nella NBA. Ha un ingaggio di circa venti milioni di dollari annui, è un campione affermato a livello mondiale. La notizia e le foto che lo ritraggono mentre salva vite umane sulla nave ONG Open Arms hanno fatto il giro del mondo.

Marc Gasol, 33 anni, 2 metri e 16, spagnolo, cestista dei Memphis Grizzlies. C’era anche lui sulla nave della Ong Proactiva Open Arms che ha salvato in mare una donna alla deriva da 48 ore. Il cestista,  ha postato sul suo profilo Twitter un’immagine che lo ritrae durante l'operazione. «Frustrazione, rabbia, impotenza - scrive il giocatore - È incredibile come così tante persone vulnerabili vengano abbandonate alle loro morti in mare. Profonda ammirazione per quelli che stavolta chiamo i miei compagni di squadra».

In un'intervista a El Pais Gasol ha raccontato i dettagli dell'accaduto ribadendo che le tre persone sulla zattera (due sono morte: una donna e un bambino) erano state kasciate la dai libici: «Abbiamo ascoltato le conversazioni tra una motovedetta della Libia e una nave mercantile che chiedevano di impostare la rotta per una posizione specifica in cui una barca era in pericolo. Poi abbiamo appreso che la motovedetta libica ha riportato i naufraghi in Libia e distrutto la barca in cui erano stati due giorni e due notti. Ma hanno lasciato almeno tre persone abbandonate». E ancora: «All'inizio sembrava che non ci fosse nessuno vivo. Poi siamo arrivati più vicini e abbiamo visto che c'era una donna viva aggrappata con un braccio a un pezzo di legno». «Provo rabbia, impotenza - aggiunge il giocatore - Ma anche la sensazione di aver contribuito a salvare una vita. Se non fosse stato per il nostro intervento nessuno avrebbe saputo cosa era successo. Si sarebbe detto che i libici avevano salvato 150 persone. Ma la realtà è che hanno lasciato la gente viva in mare. Se fossimo arrivati prima, avremmo potuto salvare più persone. Se invece avessimo ritardato quindici o venti minuti, anche Josephine sarebbe morta». «La situazione è tale che è al di sopra dei miei sentimenti personali - sottolinea ancora il giocatore - Stiamo parlando di atti criminali disumani. Queste persone dovrebbero essere state salvate».

A bordo della nave della ong spagnola Proactiva Open arms che ha recuperato i cadaveri di una donna e di un bambino nel Mar Mediterraneo e salvato. Di origine catalana e fratello del campione Pau Gasol, ha temporaneamente lasciato la sua vita da 20 milioni di dollari l’anno : «Non c'è una ragione precisa - racconta - . Ovviamente la foto del bimbo siriano trovato morto in Siria,  ha provocato in me un senso di rabbia e allo stesso tempo mi ha fatto capire che tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per fermare queste tragedie. È stato allora che ho incontrato Óscar Camps di Open Arms. Sono rimasto impressionato dalla sua convinzione, dal modo in cui ha messo a disposizione di questa causa tutte le sue risorse economiche, logistiche e personali per aiutare queste persone. Ammiro questo tipo di persone, che fanno qualcosa, che non aspettano che gli altri lo facciano». «Io ho due figli - conclude i campione - Voglio essere un esempio per loro. E immagino la situazione di un padre che deve affrontare viaggi come questi in cui si rischia tutto per raggiungere un paese dove poter vivere in pace e con dignità. Penso che se fossi al suo posto vorrei che qualcuno mi aiutasse mettendo a disposizione il suo tempo, i suoi soldi, dandomi una mano. Penso che dovremmo tutti contribuire in qualche modo. È molto diverso sentire o leggere che un tot persone sono morte in mare. Molto diverso è vederle, vedere una persona morta e capire che quella persona era il centro del mondo nella vita di qualcuno. E non c'è più. Trovo incredibile che si possa sottovalutare o disprezzare il lavoro di queste organizzazioni, è una mancanza di umanità inaudita, ma ha fatto il giro del mondo.

Javier Bardem And Penelope Cruz Raise Fu
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.