Basket, Supercoppa: Milano concede il bis e schianta Varese

L'Olimpia vince agevolmente 77-110 in casa della Openjobmetis e rimane imbattuta

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(136 articoli pubblicati)
Supercoppa Varese-Milano

Che spettacolo!!! La squadra di Coach Messina si ripete trionfando anche nel secondo derby. A farne le spese è Varese che non ha potuto niente contro le scatenate Scarpette Rosse.

 Il match non è mai stato in discussione, Cinciarini e compagni hanno dominato fin dalle prime battute. In questa e nella precedente sfida contro Cantù, si è visto in maniera lampante l'enorme divario esistente tra l'Olimpia e le altre squadre. Un gap tecnico e fisico notevole che permette ai biancorossi di imperversare sugli avversari. La profondità e la qualità del roster di Messina continuano a fare la differenza, vedremo nel prosieguo di questa competizione chi riuscirà a giocarsela alla pari contro questa armata.

LA GARA - Milano parte subito forte, difende e si crea dei buoni tiri in attacco. La pioggia di triple (7/11) lancia subito i biancorossi sul +16 alla fine del primo quarto: Varese incassa senza colpo ferire. Nella seconda frazione Varese accenna una timida reazione risalendo a -12 ma, dopo il timeout chiamato da Messina, l'Olimpia continua a macinare punti portandosi avanti 41-59 all'intervallo. Nella ripresa i biancorossi controllano e comandano la partita senza patemi. Alla fine del terzo quarto Varese è sotto di 32 (60-92). Negli ultimi 10' la Openjobmetis prova a ridurre lo scarto ma alla fine Milano conserva il margine chiudendo sul +33 finale.  

LE CHIAVI DEL MATCH - la difesa meneghina è oramai un muro, si inizia a percepire l'impronta difensiva tipica delle squadre di Messina. Varese fatica ad attaccare il ferro, Milano chiude gli spazi e fa girare molto bene la palla in attacco creando dei tiri puliti soprattutto da tre punti. 

IL DATO - l'Armani chiude il match con un roboante 61% dalla linea dei 6.75 (17/28). La percentuale di squadra di bombe realizzate è altissima e questo permette all'Olimpia di scavare un solco nei confronti degli avversari già nei primi 10 minuti di gioco. Il tiro da tre punti si sta rivelando un'arma letale ed in questa partita almeno 7 giocatori di Milano hanno segnato almeno una tripla.   

I MIGLIORI IN CAMPO - l'mvp è sicuramente Punter autore di 19 punti in 18 minuti (quasi un punto ogni minuto) a cui vanno sommate 3 palle recuperate e 3 assist. Per Milano vanno in doppia cifra anche Leday (10 + 7 rimbalzi), Moraschini (17), Roll (12), Delaney (13), Shields (10) e Datome (12). Questi numeri confermano l'ottimo gioco di squadra espresso dall'Olimpia. Per Varese bisogna segnalare soltanto l'ottima prestazione tutto cuore e grinta di Scola (21 punti + 5 rimbalzi), stimolato dalla sfida contro il suo ex club. 

Milano mette in cascina la seconda vittoria in altrettante partite ed ora cercherà il tris martedì nella sfida di ritorno in casa di Cantù.  

Supercoppa Varese-Milano
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.