Apu Gsa Udine tiene a bada l’Assigeco Piacenza per 76-68

La squadra friulana trova la terza vittoria di fila davanti al proprio pubblico

di Matteo Milocco
Matteo Milocco
(15 articoli pubblicati)
APU GSA UDINE - ASSIGECO PIACENZA

L'Apu Gsa Udine, capitanata dal nuovo coach Martelossi può tirare un sospiro di sollievo avendo a disposizione una panchina più lunga, dopo il ritrovo dall'infermeria di Marshawn Powell a distanza da un mese dall'operazione al menisco del ginocchio sinistro.  La formazione friulana può essere favorito da un ulteriore sold out tra le mura di casa del PalaCarnera, giocando contro l'Assigeco Piacenza davanti a 3.460 tifosi, seppur per buona parte del primo quarto con il settore D del tifo ultras in "sciopero".

L'incontro vede la squadra di casa partire in maniera travolgente davanti ad una squadra avversaria che sembra ancora negli spogliatoi, portandosi dopo 2' sul 12-0. Solamente dopo quasi 4' è Ogide che dalla lunetta sblocca il risultato sul 12-2. Il primo quarto termina 23-15 per i padroni di casa, vedendo Cortese andare più volte a canestro insieme al suo compagno Nikolic.

Il secondo quarto le parti si invertono vedendo la squadra friulana molto più disorganizzata e un Piacenza invece più attento e molto meno sprecone. Murry va a canestro con una tripla che porta in vantaggio la squadra ospite, Ogide subito dopo allunga ulteriormente, ma Powell accorcia le distanze con un altra tripla. Le emozioni al Carnera non si sbloccano fino ad una palla rubata di Penna, che merita l'applauso di tutto il pubblico. Il secondo quarto vede le squadre andare a riposo per 35-36 a favore della squadra emiliana.

L'inizio del terzo quarto vede un canestro di tripla da parte di Penna al quale Ogide risponde con un'altra tripla. Nikolic mette a segno una serie di punti riuscendo a smuovere il tabellone, ma ancora una volta Ogide di tutta risposta riesce a tenere la propria squadra in vantaggio. Quando manca poco più di 1' alla fine del terzo quarto Piccoli firma nuovamente il pareggio (50-50), per poi allungare definitivamente con un altra tripla di Ogide per il 52-55.

L'ultimo quarto vede il tiro libero di Mortellaro e subito un allungo per il Piacenza prima dalla lunetta con un punto e poi con il canestro di Vangelov per il 58-54. E' al 33' che la partita si sblocca quando l'Udine mette a segno due tiri liberi dalla lunetta di Nikolic. Ancora una volta il numero 45 Udine (Spanghero) va a canestro, per poi dover lasciare il campo a causa di una slogatura alla caviglia rimediata da un contrasto in attacco. Nikolic riaccende nuovamente il Carnera con una schiacciata che allunga la squadra di casa per 70-65. Dalla lunetta il Piacenza mette a canestro due tiri liberi portandosi a -3 dalla squadra di Martelossi, ma 6 punti consecutivi consegnano la vittoria alla squadra friulana, dopo un ultimo canestro per tiro libero per Ihedioha, che fa uno su due, per il definitivo 76-68.

I migliori marcatori vedono Ogide per la squadra Piacenza con 28 punti, mentre per la compagine friulana onore al giovane Nikolic con 23 punti.

Fonte: l'autore Matteo Milocco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.