Tennis: la pioggia bacia i belli

E sono 8 per Raffa Nadal agli Internazionali di Roma

di Piero Tansini
Piero Tansini
(248 articoli pubblicati)
20 maggio 2018 Nadal e Zveverev a Roma

La pioggia blocca la Finale degli Internazionali d'Italia mentre sembrava fatta per il Russo Sacha contro Nadal. Io che pur vivendo vicino ad un Centro del tennis a Codogno non ho mai seguito tanto questo sport non posso non assistere in TV alla Finale. Infatti la Finale viene trasmessa in diretta da Italia 8 che certo non prevedeva il prolungamento causa la pioggia. Verso le 18:30 p.m la partita viene interrotta per pioggia e la regia di Italia 8 decide di mandare in onda la differita della gara di Moto 3 da Le Mans.

Dopo mezz'ora,verso le 19.00 p.m.,la partita viene ripresa. Si riprende dal 3 set dove Sacha ,il cognome risulta difficile da scrivere e pronunciare, era in vantaggio 3-1 ma Nadal è Maestro quando il terreno è lento e duro come quello del Foro Italico dopo che sono stati tolti i teloni protettivi. La fatica è sul volto del 32 enne Spagnolo come del 21 enne Russo reduce da altri Tornei vincenti.

La posta in gioco è alta per chi vince ma anche per chi arriva secondo. Si parla di un milione di euro per il primo 500.000 euro per il secondo. Roba da far rabbrividire i comuni mortali che sudano per una 100° parte di questi soldi guadagnati in un anno. Sfido che poi in tanti vogliano giocare a Tennis. Io ho amici anche a Codogno che praticano questo sport per nobili.

Parlando dei miei amici mi riferisco a Guido Malausa , Istruttore di Tennis, e a Piero Groppi,provetto giocatore ora fermo per problemi fisici alla schiena. Loro sono grandi appassionati di tennis e frequentano club di San Fiorano Codogno. Ogni tanto mi fermo al campo di Codogno dove gioca il mio amico Piero Groppi ma sinceramente non sono tentato di provare a giocare.

Tornando al big match la pioggia sembra aver dato una marcia in più a Nadal che colpo su colpo si porta in vantaggio scoraggiando il giovane Russo. Dalle riprese si nota la fatica dello Spagnolo il cui sudore cola addirittura dal naso e più volte chiama il ragazzo che le deve passare l'asciugamano per asciugarsi. In tribuna ci sono tanti volti noti. In primis la Sindaca Raggi al fianco del Presidente del C.O.N.I. Malagò, poi noto la simpaticissima Bebe Vio con la Grazia Granbassi. C'è pure Nanni Moretti.

Mentre mi soffermo sui VIP in campo Nadal alza le mani al cielo  e scorgo la tristezza sul volto di Sacha. Comprendo allora che lo Spagnolo ha portato a casa un altro Trofeo, e son 8 a Roma, e con esso un Milione di Euro e il primo posto nella Classifica Mondiale. La premiazione è abbastanza informale. Niente Champagne per innaffiare se stessi e i giudici ma solo lancio di souvenir ai giovani tifosi. Sono madidi di sudore ma ai giovani fans va bene così e li annusano incuriositi sognando un giorno di essere loro ad emulare le gesta dei due in campo o dei vari Pietrangeli , Barazzuti o Panatta. Arrivederci ora a Parigi tra una sola settimana

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. tpfas_645 - 2 anni

    Grazie alla rettifica del mio amico Piero Groppi più esperto di me in fatto di tennis ammetto di aver sbagliato Nazionalità per Sacha Zverev che non è Russo ma Tedesco.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.