Qual è stato il momento più significativo della carriera di Federer?

Ripercorriamo la strepitosa carriera dello svizzero con gli highlights più significativi

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
Day Seven The Championships - Wimbledon

Roger Federer, 37 anni, ha dimostrato ancora una volta nel 2018, perché è ancora così competitivo, nonostante abbia passato da un pezzo gli anni di Cristo. Ripercorriamo la carriera strepitosa dello svizzero, con gli highlights più significativi.

Wimbledon 2003

Il primo titolo Slam, vinto a Londra contro Mark Philippoussis con il punteggio finale di 7–6(5), 6–2, 7–6(3). Sarà il primo di una lunga serie di trionfi.

2004-2007, gli anni del dominio

Tra il 2004 e il 2007 Federer sperimentò le vette più alte della sua carriera, almeno in termini di risultati. In quel quadriennio lo svizzero vinse undici Major (4 volte Wimbledon, 4 volte US Open, 3 volte Australian Open).

Career Grand Slam, 2009

Vincendo il tanto sognato Roland Garros contro Robin Soderling, Federer aggiunse l'ultimo tassello dei quattro Slam, conquistando il Career Grand Slam.

Wimbledon 2012

Il record di Pete Sampras e William Renshow non era più un utopia. Nella finale londinese del 2012, Federer sconfisse l'idolo di casa Andy Murray, giungendo a quota sette Championships, a parimerito con l'americano e il britannico.

Australian Open 2017

Chi pensava che dopo mesi (e anni considerando i Major) di digiuno Roger sarebbe resuscitato, sconfiggendo in finale la sua storica nemesi Rafael Nadal? Forse neanche il più caro dei suoi parenti, alla vigilia del torneo dei sogni, che lo ha visto di nuovo grande protagonista.

Wimbledon 2017

L'ottavo, storico titolo a Church Road equivale al record assoluto di titoli londinesi. Un numero destinato a durare per molti anni a venire.

Australian Open 2018

Non era banale, ne scontato difendere il titolo della passata edizione. Roger ci è riuscito, sconfiggendo Marin Cilic in finale, dopo aver visto il fondo del baratro. Una vittoria da 20 e lode, proprio come il numero-record dei suoi titoli Slam.

Rotterdam 2018 e ritorno da numero 1 dell'ATP Ranking

Dopo sei anni, vincendo nei quarti di finale di Rotterdam contro Robin Haase, Federer è tornato per qualche settimana numero uno del mondo. Un'impresa storica, meritata, alla soglia delle trentasette primavere!

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. ah.chebbi - 2 anni

    La stagione 2017 secondo me è emblematica, rientro ad alti livelli 2 slam conquistati e tutto preparato con precisione e calcolo. Wimbledon 2017 secondo me è il momento più alto.

    1. LorenzoC - 2 anni

      Anche secondo me, il 2017 è irripetibile, nonostante il dominio tra i 2004 e il 2007 e il grande 2009 e 2012!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.