NFL: Miami vince in casa con i Patriots

Nella notte italiana "miracolo" dei Dolphins nel Monday Night contro New England 20-27

di Matteo luca Grussu
Matteo luca Grussu
(24 articoli pubblicati)
Miami Dolphins

Se in questo periodo dell'anno pensiamo alla parola miracolo di Natale e USA, il primo riferimento logico porta la mente al film cult anni '90 "Miracolo sulla 34 strada"; da oggi, perlomeno per i tifosi dei Dolphins, il riferimento potrebbe non essere più così scontato... perché durante il Monday Night NFL su ESPN è avvenuto un piccolo "miracolo" sportivo. Considerando lo score negativo di Miami, nelle ultime 6 partite (1 vittoria e 5 sconfitte) e l'ultimo scontro diretto tra le squadre in campo 37-15 per i Patriots, nessuno si sarebbe aspettato una vittoria dei padroni di casa e soprattutto la peggior prestazione di Brady degli ultimi anni. Sì, il quarterback più amato d'America, l'uomo dei record, nella notte italiana ha ricordato a tutti che dopotutto è solo un essere umano (o quasi).

Il primo quarto vede subito protagonisti i Miami Dolphins che macinano Yarde grazie alle buone giocate di Cutler e all'intercetto di Howard ,infrangendosi contro la super difesa dei Patriots nella red zone e conquistando i primi sei punti con i calci di Cody Parkey. Bradey proprio non riesce a inventare nulla contro l'ottima difesa di Miami spinta dai tifosi dell'Hard Rock Stadium e nel primo quarto con solo 6 giocate guadagna un totale di 2 YDs e un possesso totale di 1:48, non proprio le sue stat abituali.

Nel secondo quarto la situazione migliora e New England passa in vantaggio con un Touchdown di Burkhead al quale risponde pero immediatamente il wide receiver Jarvis Landry. Si va a riposo sul 10-13 Miami con i New England che, abituati a gestire pressioni maggiori, potrebbero ribaltare tutto negli ultimi due quarti. Potrebbe, appunto, basterebbe però dare un occhiata all'espressione dell'Head coach dei patriots inquadrato dalle telecamere di ESPN a 34 secondi dalla fine del terzo per capire che la partita non stava procedendo come previsto... un totale di meno 1 yd conquistata e 0 punti per New England e il risultato di 27-10 maturato con le grandi giocate di Cutler e le corse del running back arrivato dai Crimson di Alabama nel 2016 Kenyan Drake. New England spinge nell'ultimo quarto e riesce finalmente ad impedire a Miami di andare a punto, e con l'attacco che come nel secondo quarto produce 10 punti, troppo pochi, Miami infatti produce il gioco intenta a controllare il cronometro, forte del vantaggio maturato nel quarto precedente e chiude i giochi con un clamoroso 27-20.

Con questa vittoria i Dolphins continuano a sperare in una wild card per i playoff, sconfitta indolore per i Patriots primi nella AFC East (10-3) e con i solo Jaguars ad insidiare il divisional round. Tom Brady però dovrà tornare il superuomo che siamo abituati a vedere per dominare nelle finals ed entrare ancora di più nella storia.

Fonte: l'autore Matteo luca Grussu

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.