Russia 2018: tutte le possibili sorprese del Mondiale

Può essere l'edizione giusta per una vincitrice a sorpresa?

di Mino Deiaco
Mino Deiaco
(51 articoli pubblicati)
Germany v Norway - FIFA 2018 World Cup Q

Oggi con la partita inaugurale Russia-Arabia Saudita avranno inizio i mondiali di calcio. Oltre alle storiche pretendenti al titolo, vi sono nazionali che destano la curiosità di tanti appassionati e che sono pronte, a nostro avviso, ad inserirsi addirittura nella corsa al titolo. Ecco un elenco delle possibili sorprese e dei giocatori di queste squadre che potrebbero risultare decisivi nella competizione.

Partiamo dal paese ospitante la Russia. Chiaramente a livello tecnico è inferiore a parecchie nazionali big, ma il supporto del pubblico e la voglia di mettersi in luce di alcuni suoi giocatori, potrebbero spingere gli uomini di  Čerčesov a superare i propri limiti. Occhio poi a due centrocampisti di grande qualità, già ricercati da diversi club, parliamo di Dzagoev e Golivin.

Altre due nazionali da tenere in considerazione sono le due della ex Jugoslavia, Croazia e Serbia. Nelle competizioni mondiali esce fuori tutto il loro spirito patriottico che fa diventare giocatoti dall'indubbia classe ma spesso discontinui, un gruppo coeso pronto a lottare per un unico obiettivo. Poi gente come Brozovic, Rakitic, Modric, Perisic, Mandzukic per i croati e Kolarov, Matic;  Milinkovic Savic, Ljajic; Mitrovic per i serbi rappresentano un buon biglietto da visita.

Altra nazionale che vorrà ben figurare a questo mondiale è il Belgio di Roberto Martínez. Troviamo quantomeno discutibile la scelta di non convocare Niangollan, ma la squadra dei diavoli rossi ha una rosa di assoluto valore e con giocatori nel pieno della loro maturità calcistica. Pensiamo ai vari  Courtois, Kompany, De Bruyne, Mertens, Hazard, e Lukaku. Stelle di prima grandezza.

Altre 2 nazionali da tenere presente sono Polonia e Portogallo. Certamente non partano con i favori del pronostico ma due squadre che hanno al centro dell’attaco  Lewandowski  e Cristiano Ronaldo non possono non essere presi in considerazione. Poi a quest 2 fenomeni si aggiungano altri giocatori di ottima qualità come Krychowiak, Linetty, ;Zielinski per i polacchi e Bernardo Silva, Moutinho,, Joao Mario, Andrè Silva per i portoghesi.

Chiaramente se una di queste nazionali dovesse vincere il Mondiale potrebbe sicuramente essere considerata una sorpresa, ma non ci vedremmo niente di così clamoroso. Il calcio ricordiamolo è uno sport di squadra, dove avere dei campioni  sicuramente aiuta ma non è la condizione essenziale. Unità di intenti, organizzazione di gioco e un po’ di buona sorte potrebbe ribaltare i pronostici della vigilia.

Quindi apprestiamoci a guardare questi mondiali con curiosità, non dando niente per scontato, peccato solo non aver potuto inserire la nazionale italiana nella griglia delle sorprese o delle favorite, ma questa è un’altra storia.

Fonte: l'autore Mino Deiaco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.