Pallanuoto, all’Ortigia il derby siciliano. Posillipo corsaro a Milano

L'AN Brescia piega un'orgogliosa Roma. Due i match rinviati

di Davide Maddaluno
Davide Maddaluno
(8 articoli pubblicati)
Valentino Gallo

E' andata in scena questo pomeriggio la seconda, frammentata, giornata del campionato di A1 maschile di Pallanuoto. Due, infatti, i match non disputati a causa delle ormai ataviche problematiche legate al Covid. A Salerno non si è giocata l'attesa sfida tra la Rari Nantes e l'Iren Genova Quinto a causa della positività riscontrata ieri da un membro del gruppo squadra giallorosso. Surreale al momento la stagione del club presieduto da Enrico Gallozzi che dopo aver di fatto chiuso la stagione scorsa con il torneo stoppato dopo la sfida della "Vitale" con il Posillipo, è riuscito a giocare soltanto le due sfide del turno preliminare di Coppa Italia. Piscina chiusa anche in Toscana dove è rinviato a data da destinarsi il confronto tra la RN Florentia e il Savona

Chi, invece, gioca e continua a vincere e convincere è il CC Ortigia. Dopo la storica qualificazione in Champions League, il Settebello aretuseo s'impone nell'atteso derby di Sicilia in casa del Telimar Palermo. Finisce 5-8 per i ragazzi di Piccardo che non sminuisce l'ottima prestazione dei locali guidati da Gu Baldineti. Gialloverdi letali nello sfruttare a pieno le azioni offensive in parità numerica, i miracoli dell'eterno Tempesti (parato un rigore a Dalmonte) e con il solito Valentino Gallo (foto Mfsport) implacabile sotto porta. Due le reti dell'esperto attaccante così come quelle di un ispirato Vidovic. A bersaglio finiscono anche Cassia, Ferrero con una splendida beduina a beffare Nicosia, Mirarchi e Rossi mentre ai locali non bastano la doppietta di Galioto e le marcature singole di Del Basso, Lo Dico e Giliberti. 

Spettacolare confronto alla "Cozzi" di Milano dove il Posillipo rovina lo storico esordio in massima serie del San Donato Metanopoli. I rossoverdi di Brancaccio replicano l'ottima performance di due settimane fa alla "Scandone" con la Florentia e guidano il proprio raggruppamento a punteggio pieno. Match tiratissimo e ricco di capovolgimenti di fronte con un'espulsione per parte (per i locali rosso anche a coach Gambacorta) e due rigori falliti. I gialloblu gettano il cuore oltre l'ostacolo restando in partita fino all'ultimo quarto, sospinti dal poker di Lanzoni ma alla lunga prevale la maggior freddezza dei partenopei nonostante il bis di Monari e la bella realizzazione di Giovanni Bianco. Sul tabellino dei vincitori finiscono con una doppietta a testa Massimo Di Martire, Mattiello, Parrella, Bertoli e Baraldi a cui si aggiunge l'acuto singolo di Gianpiero Di Martire (7-11).

Chiude il pomeriggio pallanuotistico il prevedibile ma non agevolissimo successo dell'AN Brescia sulla Roma Nuoto. I capitolini tengono testa alla Leonessa che porta a referto 10 giocatori su 13 (11 considerando i due portieri). Esperimenti riusciti per il tecnico lombardo Sandro Bovo che ruota tutti gli effettivi a disposizione, lanciando nella mischia anche il giovanissimo pipelet Matteo Gianazza. Mattatori del match Vlachopoulos e Lazic con una tripletta, due le marcature a firma Cannella, un guizzo ciascuno per Dolce, Jokovic, Renzuto Iodice, Alesiani e Balzarini. Il 14-7 finale reca anche i timbri giallorossi di Di Santo (2), Casasola, Spione, Pietro Faraglia e i fratelli a stelle e strisce Nikola e Marko Vavic.

Fonte: l'autore Davide Maddaluno

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.