Il Lecco vola contro la Sanremese, rallenta il Mantova a Darfo

L'Adriese, invece, nel girone C vince in rimonta a Chions e allunga. Si rianimano le speranze del Como vittorioso a Sondrio con una punizione di Gentile

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(400 articoli pubblicati)
Lecco

La due giorni dell'Immacolata  è stata molto importante nei vari gironi della serie D, decisiva in alcuni casi, sorprendente per altri.

Nel girone A il big match tra Lecco e Sanremese, che decideva il primato del gruppo, si è concluso con la vittoria dei lombardi per 2-0.  D’Anna inventa il vantaggio nel primo tempo e raddoppia con una grande intuizione nella ripresa. Il Lecco batte la Sanremese davanti a un Rigamonti-Ceppi riempito da tremila spettatori e incrementa il suo vantaggio mettendo cinque punti tra i colori blucelesti e quelli dei liguri. Mercoledì la trasferta contro il Sestri.

Continua a stupire il Casale che batte il Chieri per 2-1 e consolida il quarto posto in classifica, a -2 dal Savona, anch'esso vittorioso, 0-2 sul campo della Folgore Caratese, che continua a confermare un’alternanza di risultati che poco giova alle ambizioni del club brianzolo.  Cade in casa, un  po  a sorpresa, il Bra, che perde 0-1 con lo Stresa, decide una sfortunata autorete di Brancato sul finire del primo tempo. 3 punti chiave per la squadra di Mori, che grazie a questa vittoria si tira fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione.  Nella parte destra della classifica pareggi, entrambi per 1-1 tra Lavagnese e Fezzanese e Arconatese e Milano City.

Nelle partite di domenica, spicca la vittoria del Borgosesia che dilaga nel primo tempo e ne segna 5 alla Pro Dronero. La squadra piemontese sembra rinvigorita, sicuramente grazie ai tanti innesti che il mercato ha portato.  Non riesce, invece, l’impresa del Sestri Levante in un derby spumeggiante, in cui esulta il Ligorna, che riprende due volte il vantaggio ospite e riesce nel finale a far sua la partita grazie alla rete di Spera.Infine l’Inveruno prosegue la propria striscia positiva, regolando per 2-0 il fanalino di coda Borgaro al termine di un match sicuramente non bello che però ha visto prevalere alla distanza gli uomini di Andreoletti.

Nel girone B il Mantova rallenta a Darfo  Boario e il  Como si rifà sotto a due punti dai virgiliani, riaprendo (qualora fossero mai stati chiusi) i giochi. Anche  Caronnese e Pro Sesto sperano di reinserirsi e intanto continuano a vincere. 

Il Mantova impatta 1-1 in Val Camonica contro il Darfo Boario. Una gara totalmente dominata dai biancorossi nel primo tempo: vantaggio lampo firmato da Ferri Marini, poi tante buone occasioni per raddoppiare: niente cinismo. Nella ripresa ritmi meno intensi, il Mantova abbassa un po’ il baricentro e dopo aver mancato il gol del ko con Scotto si fa beffare a tre minuti dal 90’ da Peli. Si tratta del secondo pareggio in campionato dei biancorossi dopo quello ottenuto alla seconda giornata con la Caronnese. Di nuovo in campo mercoledì: turno infrasettimanale casalingo contro i bergamaschi del Caravaggio. La diretta inseguitrice, il  Como ha espugnato in un inedito derby il Sondrio.  Ai lariani è  bastato un gol al primo minuto per vincere in trasferta  e guadagnare due punti in classifica alla capolista.  Alla Castellina è stata una brutta e nervosissima partita (due espulsi e dieci ammoniti), decisiva la punizione in apertura di Gentile. 

Nel girone C   l'Adriese al termine della 14/a giornata  inanella il quarto risultato utile consecutivo e rimane ben salda in prima posizione, grazie alla vittoria esterna contro il Chions.  La compagine locale trova il vantaggio alla mezzora grazie ad un diagonale che batte il rodigino Luca Milan, e sigla l’1-0 parziale.Nella ripresa Santi al 63’ trova l’1-1 grazie ad una deviazione che varca la linea di porta, e all’87’ il bomber etrusco trasforma il 2-1 e la doppietta personale di giornata, regalando il successo ai granata.

Terza vittoria consecutiva per l’Arzignano, che la segue a quattro lunghezze di distanza, mentre il Campodarsego non riesce ad andare oltre il pareggio a Belluno. Hanno pareggiato anche le ultime della classe e la pesante sconfitta del St. Georgen sul campo del Cjarlins Muzane permette al Tamai, che ha vinto fuori casa, di superarla in classifica.

Mantova
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.