E sono 34: buon compleanno Cristiano Ronaldo!

Successi, tipologie, manie, sogni, cultura della vittoria: oggi il campione portoghese festeggia a Torino il suo trentaquattresimo anno di età

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(261 articoli pubblicati)
Juventus - Cristiano Ronaldo Day

Esisteva un calcio prima di Cristiano Ronaldo e esiste un calcio dopo il suo avvento. C'era una volta uno sport che si batteva sulla eterna domanda su chi fosse migliore: Maradona o Pelè? Questo mondo che pareva immutabile è invece cambiato quando un ricciolino con dei denti orribili aggiustati con un apparecchio e tanti sacrifici e la faccia da bambino, capace da Madeira di imporsi e di andare dallo  Sporting Lisbona al Manchester United a vestire la maglia che fu di Robson, Best e Cantonà, fece conoscere il suo dribbling e il suo enorme talento al mondo.

In quel momento, quasi a creare la sua nemesi, nasceva la stella di Lionel Messi con cui nacque anche il grande Barcellona e soprattutto un nuovo dualismo di cui si parlerà negli anni a venire. Una rivalità espressione di un calcio moderno in cui le cose si fanno e si faranno sempre più a velocità supersonica. Messi-Ronaldo è stata e sarà la guerra dei "Palloni d'oro", l'egemonia del talento creato  nei campetti di provincia e raffinato dal lavoro quotidiano e ossessivo. La maniacale ricerca della perfezione, il sogno di vincere sempre e ancora. La vittoria ad ogni costo che deve prevalere sull'idea che sia solo importante partecipare.

Ad entrambi manca e mancherà sicuramente il titolo mondiale per diversi motivi, ma non mancano tutti gli altri trofei che Dio ha mandato su questo pianeta dove l'immortalità ed eternità si coglie e si sublima  spesso e volentieri su un campo di calcio. Ronaldo ha commesso oggi , non compiuto ma commesso, 34 anni: li festeggia nella sua nuova casa di Torino, la Juventus. La carta di identità sembra un'atroce scherzo del destino, il tempo non è immutabile e scorre a prescindere dalla voglia di vincere e di migliorarsi. E' un nemico da affrontare con onore, ma che va visto come un segno di declinante epopea.

Ma il calcio è cambiato: una volta a 27/28 anni i giocatori venivano già considerati vecchi, non più in grado di competere a un certo livello. Oggi questo assunto è decisamente cambiato, con i moderni metodi di allenamento, muscoli che sembravano incartapecoriti ora sembrano elastici come non mai. Una regola che però non vale per tutti: bisogna essere lontani da infortuni gravi, fare perennemente vita da atleta, non mollare ogni giorno.

E questa è la differenza tra  Ronaldo, che ha una età biologica di 30 anni, e il resto del mondo e che ha fatto la differenza sempre: la motivazione e il carisma, il desiderio di vittoria che deve prevalere sulla ineluttabilità della sconfitta,  il credere che si possa migliorare sempre, hanno permesso a Cr7 una longevità sportiva impressionante. Auguri Cristiano, inutile elencare le tue passate vittorie. Questa avventura alla Juventus è il prossimo obiettivo,  una nuova Champions, che sembra meno ardua da scalare per i colori bianconeri grazie alle tue prodezze.

"Vincere non è importante, ma l'unica cosa che conta": il vecchio motto bonipertiano che si sposa alla perfezione con la mentalità del campione portoghese e che ha avuto la sua realizzazione con  l'approdo, ritenuto impossibile alla maggior parte del popolo, a Torino. Sicuramente l'ex giocatore del Real Madrid non è venuto in casa Agnelli a svernare, lo dimostra  ogni domenica la voglia di far goal del campione di Madeira.

Buon compleanno con l'augurio di aggiungere, nei prossimi anni, oltre a un numero sempre più alto di candeline, un ricco palmares di nuovi trofei e vittorie da tramandare ai posteri. Ma questa sarà un'altra storia, ne siamo certi!

Juventus v US Sassuolo - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.