Andry Shevchenko è il re dell’est

I goal dell'ucraino hanno fatto innamorare il popolo milanista e tutti gli amanti del calcio

di Giovanni D'elia
Giovanni D'elia
(55 articoli pubblicati)
sheva 7

"Non è un brasiliano però, che goal che fa, il fenomeno lasciala la, qui c'è Sheva"

Cantava così la curva rossonera dopo ogni goal del gioiello rossonero. 

Andry Shevchenko è nato nel 1976  nel paese di Dvirkiyshchyna vicino Yahotyn nella provincia di Kiev.   Capocannoniere di razza e simbolo del calcio pulito , è riuscito a fare innamorare tutti  e  trasmettere la sua enorme passione per questo sport.

Con 67 goal all'attivo occupa il quinto posto nella graduatoria dei marcatori delle competiziomi UEFA per club di tutti i tempi.

La sua prima apparizione nel calcio che conta avviene nell'inverno del 1993, quando passa nelle file della seconda squadra della Dinamo. Sheva è il goal, vive per aggiornare le statistiche, infatti il bomber ucraino non delude , con 12 goal risulta il miglior marcatore della stagione, la prima di una carriera ricca si soddisfazioni e trofei. Nella Dinamo Kiev vinse cinque campionati ucraini e tre coppe nazionali. Nel 1999 la sua vita cambiò definitivamente, ecco la chiamata del Milan, è una di quelle occasioni che passano una volta sola nel corso della carriera, Andry era pronto a scrivere pagine gloriose dell'immensa e vincente storia rossonera.Con il Milan giocò 7 stagioni,vincendo uno scudetto, una supercoppa europea, una supercoppa italiana, una Champions League e una Coppa Italia.Nel 2006 fu acquistato dal Chelsea, con cui vinse una Coppa d'Inghilterra e una Coppa di lega inglese. La sua esperienza londinese terminò in fretta, Sheva aveva nostalgia di casa, Andry voleva tornare al Milan e ci tornò nell'estate 2008.

Esordì in rossonero il 21 Agosto 1999 in Supercoppa italia contro il Parma . Mentre il debutto in Serie A avvenne il 29 agosto 1999 in Lecce-Milan, partita in cui realizzò il suo primo goal rossonero. Nella sua prima stagione con la casacca a strisce rosso  e nere  realizzò 23 reti in campionato che gli valsero il titolo di miglior marcatore stagionale.

Nel corso dei suoi 7 anni al Milan l'usignolo di Kiev continuò a segnare a raffica, vincendo più volte il titolo di capocannoniere, il popolo rossonero aveva ufficialmente  trovato  il suo nuovo Re.

Nell'annata 2002-2003, l'ucraino ha vinto, con il Milan, la Champions League. La finale si disputò allo stadio Old Trafford di Manchester contro la Juventus di Del Piero e compagni. L'anno successivo il Milan si aggiudicò lo scudetto, fu proprio un colpo di testa di Sheva, nella partita giocata a San Siro contro la Roma a regalare al diavolo l'ennesimo titolo della sua storia.

Sheva aveva raggiunto un livello top, era riuscito a farsi volere bene da tutti, mai una parola fuori posto o un atteggiamento sbagliato, questo ragazzo andava premiato non solo per gli innumerevoli goal, ma anche per il suo modo di essere, per il suo carattere genuino e pulito, per la sua immensa voglia di calcio. Dunque nel Dicembre 2004 Shevchenko si è aggiudicato il Pallone d'oro, dopo che a marzo 2004 era stato inserito da Pelè nella FIFA 100, la lista dei 125 migliori calciatori viventi. Sempre lo stesso anno Sheva è stato premiato con la più alta onorificenza  dell'Ucraina, aggiudicandosi il titolo di Eroe d'Ucraina.

Giocatori come il numero 7 rossonero mancano al nostro calcio, Sheva è il simbolo del calcio pulito, un calcio che non c'è più.

Ci manchi fenomeno!!

Fonte: l'autore Giovanni D'elia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.