Massy e Lory, una strada sempre più condivisa

Sono innamorati, di loro e della corsa, e partecipano insieme a tutte le gare, senza distinzioni, dalle corte alle lunghe, dalla strada ai trail

di Roberto Leonardi
Roberto Leonardi
(30 articoli pubblicati)
Massy e Lory

All'arrivo della 58 km della Strasimeno 2016, un ragazzo, appena finita la sua gara, non fa quello che ci si aspetterebbe da una persona normale in queste situazioni: un ristoro, mettersi addosso qualcosa d’asciutto o riposarsi un attimo (Anzi, probabilmente alle persone normali non verrebbe neanche in mente di partire da Castiglione del Lago per tornarci poi, dopo aver corso tutto il perimetro del Trasimeno), ma prende una scatolina che aveva affidato a degli amici e aspetta.

"Per essere grande, sii intero: non esagerare e non escludere niente di te. Sii tutto in ogni cosa. Metti tanto quanto sei nel minimo che fai, come la luna in ogni lago tutta risplende, perché in alto vive". Fernando Pessoa.

Aspetta che la sua luna, tutta risplenda nel Lago, aspetta perché sa aspettare, qualità non comune. Forse appresa correndo molte maratone, o è nel suo carattere, e magari l'ha perfezionato in esse, perché la maratona è anche un esercizio di pazienza. Comunque è lì che aspetta, con la sua scatolina. Ha corso la sua edizione più veloce Massimiliano, 4h e 32', perché doveva essere qua un po' prima di una luna che presto splenderà sul lago, per aspettarla custodendo una piccola scatola. E finalmente eccola, Lorena è sulla breve discesa che porta all'arrivo. Tutti i traguardi sono speciali, ma questo un po' di più, infatti dentro la scatolina di quel ragazzo che la aspetta c'è una promessa d'amore.

Tra lacrime di gioia, pare che Lory abbia accettato, perché in un pomeriggio d’agosto dello stesso anno si celebra il loro matrimonio, una cerimonia che all’inizio sembra un ritrovo di una gara, giudici compresi. Molti degli invitati sono infatti gli amici che incontrano da dieci anni nelle tante gare a cui partecipano. C’ero anche io, ed è stato originale ritrovarsi tutti eleganti quando invece siamo abituati a vederci in canotta e calzoncini la domenica mattina.
Ovviamente aperte le danze ci siamo scomposti, chi più chi meno, e ci siamo avvicinati a quelli che siamo alle gare, i balli si erano aperti con la loro canzone preferita, Vieni via con me di Paolo Conte).

Ci ha messo un po’ Lory ad andare via con Massi, si sono visti per la prima volta ad una corsa (E chi l’avrebbe mai detto), a Santa Lucia nel 2008, ma è a Solomeo, nella primavera del 2009 che Massi riesce a scambiare due parole con quella biondina timida e riservata. Poi parola dopo parola, un passo dopo l’altro, la loro strada si fa sempre più condivisa, fino al fidanzamento. Sono innamorati, di loro e della corsa, e quindi partecipano insieme a tutte le gare, senza distinzioni, dalle corte alle lunghe, dalla strada ai trail, fino a quelle a tappe. Lory è giunta a 69 gare tra maratone o ultra, la prima di queste Lucca 2009, Massi “solo” 64, la prima Milano 2005, purtroppo in alcune è stato costretto al ritiro, come al Passatore, gara che Lorena invece ha chiuso quest’anno col suo PB di 10 h e 02’.

Riescono ad incastrare vacanze e gare, e per tre anni hanno partecipato alla Fuerteventura to Run, una settimana alle Canarie con 4 tappe di corsa, Lorena per ben due volte è stata prima e una volta seconda, per Massi due secondi e un terzo posto, in più secondo di categoria nella Mezza Maratona Internazionale del 2018. Cinque le loro partecipazioni, con due vittorie di Lorena nel 2015 e 2016, al Magraid Night & Day, altra gara a tappe ma più aspra in provincia di Pordenone, le tre tappe (20-55-25 km) si corrono in un ambiente steppico, con pernottamento obbligatorio insieme agli altri concorrenti in un campo base allestito dall’Esercito Italiano. Attualmente corrono per la Tx Fitness, condividono casa e lavoro con due bei gattoni, Biki ed Emil (Naturalmente i nomi derivano da Abebe Bikila ed Emil Zatopek), e tra una gara e l'altra, spesso in compagnia degli amici Silvia e Franco, sognano di partecipare alla 100 km del Sahara in ottobre, spero per loro di poter raccontare questa esperienza tra qualche mese.

It's wonderful 
Good luck my baby
It's wonderful
It's wonderful
It's wonderful
I dream of you.

Massy e Lory
Fonte: l'autore Roberto Leonardi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.