Marco Bonfiglio sospeso in via cautelativa dalla procura antidoping

Marco "spintatotale" Bonfiglio è stato sospeso dalla procura nazionale antidoping per assunzione di Bentelan dopo la Ticino Ultramarathon

di Giuseppe Di girolamo
Giuseppe Di girolamo
(66 articoli pubblicati)
marco

La notizia della sospensione in via cautelativa di Marco Bonfiglio, risultato positivo ai controlli antidoping alla Ticino Ultramarathon,  mi arriva nel pomeriggio, attraverso il tam tam dei social. La positività è stata riscontrata alla Ticino Ultramarathon, per assunzione non dichiarata di Bentelan.

Ho provato a contattare Marco, che saggiamente, per il momento, preferisce non rilasciare dichiarazioni, ma affida a questa pagina il comunicato ufficiale, con cui rende pubblica la sua versione dei fatti: "E’ con estremo dispiacere che ho preso atto della decisione della Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, con la quale sono stato sospeso in via cautelativa. In totale trasparenza ho riconosciuto di aver assunto del Bentelan, ma ritengo giusto evidenziare che la cura è stata fatta sotto controllo, e su prescrizione medica, come ampiamente documentato nelle opportune sedi. Quel che mi è stato (correttamente) contestato, infatti, è stata l’omessa comunicazione di utilizzo del farmaco, ma è stato altresì riconosciuto ed accertato dalla Procura Nazionale Antidoping, che lo stesso è stato utilizzato per fini esclusivamente terapeutici. Purtroppo, con colpevole ignoranza della normativa, ricordando a tutti che sono un atleta amatoriale, in totale buona fede, ho commesso una ingenuità che mi è costata cara. In questo momento quel che più mi fa male è pensare che venga messa in dubbio la mia sportività e passione per questo meraviglioso sport, che coltivo da anni, giorno dopo giorno, con sudore e fatica, senza peraltro aver mai avuto alcun problema negli svariati controlli a cui sono stato regolarmente sottoposto. Ogni successo ed ogni sconfitta sono stati frutto delle mie sole forze e del mio lavoro, ben noto a tutti gli amici, con cui condivido ogni momento del comune amore per la corsa. Certamente mi consolano le tantissime persone che, tramite i social, mi stanno sostenendo in questo momento delicato con attestati di stima, riconoscendomi per quanto sempre fatto in tanti anni di successi e, soprattutto, di momenti indimenticabili. Tornerò presto alle competizioni e non smetterò mai di correre, perché la sfida rimane prima di tutto con sé stessi, anche e soprattutto nelle circostanze avverse come questa".

Il sottoscritto si astiene da esprimere giudizi di sorta, conosco Marco come un bravo ragazzo, corretto e leale, ma purtroppo anche le persone perbene commettono errori, e questa ha tutta l'aria di essere una ingenuità, più che una furberia. Bonfiglio avrà tempo e modo di chiarire questi fatti, appena ci saranno sviluppi, torneremo ad occuparci dell'accaduto.

Fonte: l'autore Giuseppe Di girolamo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.