Lo sport, il Motore della vita.

Anche in inverno gli sport ci scaldano il cuore, ma quali si nascondono dietro la nebbia?

di Andrea Bortot
Andrea Bortot
(10 articoli pubblicati)

Si sta per concludere l’ennesima stagione dei motori caratterizzata più da amarezze che da gioie per noi tifosi italiani. La Ferrari non brilla, la Ducati (per quanto combattiva) si spegne sul finale. Purtroppo siamo più vicini al solstizio d’inverno che a quello estivo, e motivi per stare allegri apparentemente non ce ne sono. La domanda che attanaglia ogni vero appassionato è: di cosa mi nutrirò quest’inverno? Il calcio non manca mai e lo troviamo ovunque tra campionati nazionali, Champions League e Nazionali(non la italiana), è quasi come il prezzemolo, sta bene ovunque.  L’inverno però è quel periodo dell’anno in cui si riscoprono tutti quegli sport solitamente dimenticati per i restanti nove mesi dello stesso.  Sport che anche noi non conosciamo e per i quali arriveremmo fisicamente impreparati perché lontani dal nostro comune “allenamento”.
Prendiamo per esempio il campionato italiano di bocce. Non so se vi è mai capitato di vedere una partita del suddetto campionato, non una partita degli anziani nel post celebrazione religiosa della domenica. Uno sport dove devono essere mescolate alla perfezione allenamento fisico, tecnica (molta) e costanza. Non sono un esperto di bocce, ma lo trovo uno sport assolutamente affascinante, un neofita lo potrebbe associare più a un test di Cooper che a uno sport vero e proprio, ma voglio vedere quanti di noi appassionati possano reggere a una partita intera.

Fortuna vuole che madre natura d’inverno ci aiuti con un po’ di neve e  allora via con le Coppe del Mondo. Ci sono quelle di sci alpino, sci di fondo, bob, freestyle, freccette. Si freccette, perché mica vorrete stare sempre fuori al freddo no? Si terranno a Surrey in Inghilterra dal 6 al 14 gennaio, a un ora di auto da Londra. Se poi vorreste fermarvi un po’ più a lungo nel paese della Brexit sappiate che  dal 14 al 21 gennaio potreste assistere al master di Snooker, per lo più proprio a Londra, Yes Sir.

Se non siete amanti del freddo e/o non vi piace Londra, allora potreste seguire i master di Judo nella bellissima Marrakash in Marocco. Clima non ostile, sport indoor e buon cibo, di meglio non riesco a proporre.
Purtroppo la mera realtà è che ormai questi sport di nicchia e poco conosciuti li si possa seguire sempre e solo stando comodamente a casa. Il nostro supporto diretto non serve più, il calore umano che trasmettiamo agli sportivi non serve più. Noi tutti ci riteniamo appassionati di sport solo perché sappiamo usare bene il telecomando. La nostra fortuna risiede nella presenza di uomini e donne che praticano uno sport per passione vera, uno sport che diventa disciplina e modo di vivere la vita.

Effettivamente esistono disparate tipologie e discipline di sport che la tv riesce a proporci ogni giorno, anche per il periodo invernale.  Sta a noi trovare il coraggio di intraprendere una nuova disciplina e far si che per davvero lo sport diventi il nostro Motore di vita, e non solamente l’alimento delle nostre pause invernali.

Argentine Soccer Fans In Buenos Aires Pr
Fonte: l'autore Andrea Bortot

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.