La Delfino allo Special Olympics Unified Football Cup 2018 di Chicago

Il team manfredoniano ancora protagonista: l'unico in Italia a portare 4 atleti al Mondiale

di Antonio Monaco
Antonio Monaco
(99 articoli pubblicati)
delfino manfredonia

La nazionale italiana che parteciperà alla Special Olympics Unified Cup 2018 è pronta a volare alla volta di Chicago. L' evento sportivo che festeggerà il 50° anniversario dai primi Giochi Speciali Olympics, che si sono tenuti nel 1968 proprio a Chicago, si appresta ad aprire la propria kermesse internazionale. Una manifestazione che rappresenta un'opportunità formidabile per dare la giusta rilevanza a questi atleti, che vivranno un'esperienza indimenticabile.

 Sono stati convocati per il Team Delfino, unico in Italia con ben 4 atleti, a rappresentare la città di Manfredonia,  nella disciplina di Calcio a 11 Unificato, Lorenzo di Staso e Antonio Trimigno, come atleti titolari e Luca Steduto e Michele Murgo come atleti partner, facenti parte del Manfredonia C5 ( che partecipano al progetto da 3 anni). Tutto frutto del lavoro dei due tecnici associati a questi ragazzi, i coach Carmelo Mendola Saverio Azzarone, che per due volte alla settimana seguono questi calciatori negli allenamenti, preparandoli alla stregua dei migliori professionisti.

Dopo i raduni di marzo e maggio, tenuti a Biella e Roma, la nazionale partirà con lo staff federale alla volta della metropoli statunitense domenica 15 luglio. La squadra italiana è stata inserita nel girone C, un girone di ferro con Giamaica, Giappone e NigeriaLe vincenti dei 4 gironi si qualificheranno alle semifinali e  poi eventualmente alla finalissima che decreterà la squadra campione del Mondo.

Il team sipontino del presidente Vincenzo Di Staso e del dirigente accompagnatore Antonio Marinaro, nonostante mille difficoltà e sacrifici ad andare avanti, e numerosi appelli per ora inascoltati ad enti ed imprenditori, per la continuazione di questo splendido progetto sport e sociale, si inorgoglisce anche per la convocazione,  ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi, nel marzo 2019, del capitano Giordano Giuseppe. L' atleta terrà alto il nome della Delfino, dove disputerà con la nazionale italiana il mondiale di calcio a 5.

Fonte: l'autore Antonio Monaco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.