Come appare ai miei occhi La Gazzetta dello Sport di Stefano Barigelli

Ricerca di un canale di comprensione del lavoro di un direttore che sto imparando a non stimare.

di Roberto Rossi
Roberto Rossi
(37 articoli pubblicati)
Italian Football Federation - Women Foot

Ricordo di aver appreso dell'imminente avvicendamento al timone della Gazzetta dello Sport leggendo Dagospia, il sito riprendeva un post di Facebook nel quale Antonello Valentini ne dava notizia: "Barigelli direttore, Monti a Milano-Cortina 2026".

Ancora non riesco a scrollarmi di dosso la perplessità con la quale leggevo gli auguri e i complimenti, in larga parte provenienti dal mondo del giornalismo al direttore in pectore, dopotutto per me era solo il tizio che nel mezzo di un lockdown che aveva tolto a noi tifosi di calcio l'oggetto della nostra passione e ai giornalisti della testata di cui era condirettore una materia prima insostituibile, aveva avvertito l'urgenza di un fondo da dedicare al "conflitto di interessi mai risolto di Lotito", Presidente della Lazio in A e comproprietario della Salernitana in Serie B. Tema peraltro trattato di sfuggita in un tristissimo "La pensiamo così", nel quale Barigelli appiccicava alla buona (si fa per dire) vecchi ritagli di cronache lotitiane.

Il caso volle che quello non fu l'unico pezzo che la Gazzetta dedicò in quei giorni al Presidente laziale, ne ricordo di dimenticabili a firma Vernazza e Teotino. Articoli non isolati, quello di Barigelli ne ha avuto uno gemello sull'altra testata del Gruppo RCS, il Corriere della Sera, di Daniele Dallera, anche quello giornalisticamente a fuoco sul difficile momento vissuto dal Paese e dall'industria calcistica: "Blocco retrocessioni, dare un taglio ai conflitti e ai giochi di Lotito". 

Mettere in fila una serie di casualità, ad esempio il fatto che sulla ripresa del campionato non tutti i presidenti andassero a braccetto e che nel particolare non lo erano Lotito e il Presidente del Torino Urbano Cairo, anche Presidente ed Amministratore Delegato di RCS, potrebbe generare cattivi pensieri e non è nelle mie intenzioni, quindi mi fermo qui e qui li lascio, i conflitti di interessi, veri e/o presunti, non mi stanno a cuore quanto a Dallera e Barigelli.

In questi giorni il giornale di cui Barigelli è direttore responsabile, è tornato ad occuparsi di Lotito e della Lazio per il "caso tamponi", calciatori a positività intermittente, a seconda che si giochi campionato o Champions League. 

Non voglio insegnare di certo il mestiere ad un professionista il cui nome campeggia ormai da molti anni nella gerenza di quotidiani sportivi e non, ma mi chiedo, di nuovo, se giornalisticamente non sarebbe stato più opportuno occuparsi delle ragioni di questa mancanza di uniformità tra tamponi Uefa e tamponi "italiani", anziché passare direttamente all'ipotesi peggiore, quella relativa ai rischi per il club in caso di protocollo violato. Ci sono tredici club che non giocano le coppe europee e di conseguenza non sottoposti ai tamponi Uefa, nulla di cui doverci preoccupare?

Allo stesso modo mi domando se non sarebbe stato più giusto mettere in evidenza sulla prima pagina di oggi il pari ottenuto ieri in coppa sul campo dello Zenit, anziché sovrastarlo con quell'"indagine su Immobile positivo", che avrebbe tranquillamente potuto trovare collocazione nella riga in cui è stata relegata l'importante rete di Caicedo. Del pezzo dedicato al Dottor Ivo Pulcini (letto su gazzetta.it) non parlo, altrimenti dovrei riallacciare il filo dei cattivi pensieri. Forza Lazio.

Fonte: l'autore Roberto Rossi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.