CR7 e Lionel Messi: E’ finita la loro egemonia? Forse, per quest’anno

Chi sarà in grado di prendere lo scettro di migliore del Reame?

di Roberto Percoco
Roberto Percoco
(3 articoli pubblicati)
Griezmann e Modric

Per la prima volta, negli ultimi anni, la designazione del miglior giocatore del mondo potrebbe non essere limitata ai “Dioscuri” Ronaldo e Messi, anche se CR7, avendo vinto la Champions League e con un Mondiale al suo livello nelle prime partite, meno quando il gioco si è fatto duro, potrebbe essere ancora un più che valido candidato al titolo. Messi, da parte sua, ha sì stravinto con il Barca la Liga, ma in CL e sul palcoscenico della rassegna iridata  ha raccolto solo delusioni. E’ vero che ai Mondiali la mediocrità dell’Argentina non è stata certo colpa sua ma, dal dio Giove, ci si aspetta sempre qualche saetta che possa incenerire l’avversario, saetta che però non è arrivata .

Se si vuole essere obiettivi in questa stagione ci sono giocatori che hanno tutte le carte in regola per spodestare i due grandi rivali che hanno monopolizzato, con le loro vittorie e giocate, l’ultimo decennio. Il Campionato del Mondo, infatti, ha portato alla ribalta nomi nuovi in grado di per poter scalzare i due dal loro trono ed ambire legittimamente al titolo. Un titolo che risente sempre di molte valutazioni (la vittoria al Mondiale, la vittoria in CL o in Europa League, il titolo nazionale, un trofeo come la scarpa d’oro) ma, se si guarda alla intera stagione sul campo, al momento, i nomi che spiccano su tutti sono, a mio avviso, principalmente Antoine Griezmann, vincitore dell’Europa League con l’Atletico Madrid, autore di una doppietta nella finale di Lione oltre che di una partita eccezionale e protagonista assoluto ai Mondiali vinti con la Francia.

Sullo stesso piano va messo di sicuro Luka Modric, che oltre alla CL vinta, può mettere sul piatto un Mondiale di altissimo livello con la sua Croazia e forse (anzi senza forse) ad oggi, il centrocampista più forte in circolazione. Un gradino più sotto possono essere collocati Eden Hazard, protagonista di un grande Mondiale col Belgio, ma di una stagione così così con il Chelsea anche se alla fine ha portato a casa la Coppa d’Inghilterra e Mohamed Salah che, pur se ha avuto una stagione favolosa con il Liverpool, sarà inevitabilmente penalizzato dall'infortunio e dalla sconfitta in finale di CL e dalla mediocre prestazione dell’ Egitto a Russia 2018. Discorso a parte per Mbappè, grande giocatore in prospettiva, autore di un buon torneo Mondiale, con acuti eccezionali e qualche partita in cui si è nascosto, a dimostrazione forse del fatto che siamo di fronte ad un campione ancora acerbo per certi traguardi. Tra questi nomi uscirà il prossimo Pallone d’oro, ma se dovessi, ad oggi, scommettere 100 euro li punterei di sicuro su “Le Petit Diable” di Màcon.

Fonte: l'autore Roberto Percoco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.