Cosa manca ad Alexander Zverev per vincere uno Slam?

Il tedesco ha bruciato le tappe, arrivando fino al terzo posto del ranking ATP e vincendo molti importanti tornei. Ma nei Major la storia si complica

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
The Internazionali BNL dItalia 2018 - Da

Gioventù rampante o gioventù bruciata? Cosa manca ad Alexander Zverev per vincere uno Slam? Il tedesco ha bruciato le tappe, arrivando fino al terzo posto del ranking ATP e vincendo numerosi tornei. Ma nei Major la storia si complica, le variabili cambiano e le performances sono completamente diverse. Si sa, il tennis degli Slam, giocato per due settimane e al meglio dei cinque set è uno sport completamente diverso dal tennis al meglio dei tre

Le motivazioni sono tante, la competizione è più lunga e dura, la pressione schiacciante. Non è un caso se dal 2006 gli unici ad alzare al cielo un Major sono stati Roger Federer, Rafael Nadal, Novak Djokovic, Andy Murray, Stan Wawrinka, Juan Martin del Potro e Marin Cilic. Solo sette giocatori in dodici stagioni.

Zverev, a ventuno anni, può vantarsi di aver già raggiunto importanti traguardi. Vincitore di 9 titoli in 15 finali giocate, il tedesco ha all'attivo 3 ATP Masters 1000 nel suo palmares. Nel 2017 sono arrivate le vittorie a Roma e a Montreal, quest'anno a Madrid. Giocatore molto adattabile a terra rossa e cemento, non ha ancora sviluppato (e chissà se mai lo farà) particolari doti per il tennis su erba. 

Il problema più grande della sua vita sono i tornei dello Slam. In carriera il suo migliore risultato è la semifinale raggiunta quest'anno al Roland Garros. Negli altri tre Major non è mai andato oltre il quarto turno. Numeri ridicoli se si considera Zverev come il tennista in grado di prendere l'eredità dei Big Four. 

La cattiva gestione della pressione e la non buona solidità mentale hanno avuto la meglio su un talento per certi versi sopravvalutato. Che non è mai riuscito ad esplodere negli Slam. Un problema di tenuta mentale, più che tecnico, fisico o tattico, in breve. Per fare l'ultimo step servirà lavorare proprio sul quell'aspetto del suo tennis. Riusciremo a vedere progressi già dai prossimi US Open?

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.