Conclusa la regular season A1 volley femminile: tempo di bilanci (1/2)

Prima dell'avvio dei play-off, facciamo il punto sulla prima parte della stagione

di Marco Chiavacci
Marco Chiavacci
(35 articoli pubblicati)
classifica finale Regular season

 Con la fine sabato scorso della Regular season, sono maturi i tempi per un bilancio di questa prima parte della stagione, doverosamente messo a confronto con le mie previsioni della vigilia (Al via la serie A1 del volley femminile: chi vincerà ?, 25/10/2018) .

Per quanto riguarda le posizioni di vertice, tutto come previsto:

  • CONEGLIANO si è confermata la squadra più forte, con solo 4 sconfitte subìte, 15 vittorie per 3 a 0 e con un ruolino di marcia impressionante soprattutto nella seconda parte della stagione: una striscia di 12 vittorie di fila, interrotta solo alla penultima giornata dalla sconfitta con la ”bestia nera” Brescia (che l’aveva battuta anche all’andata), e accompagnata anche da un intenso percorso in Champions (più tribolato nel girone ma concluso con la “remuntada” contro l’Eczacibasi).
  • al secondo posto NOVARA, con 9 lunghezze di distacco da Conegliano: inizio di gran carriera, con 10 vittorie nelle prime 10 partite, poi qualche pausa nel resto del campionato (solo il 38% dei punti totali è stato ottenuto nel girone di ritorno); stagione impreziosita dai successi in Coppa Italia e da un eccellente percorso in Champions (ancorché favorito da un calendario assai abbordabile).
  • terza SCANDICCI (a 2 punti da Novara), con un percorso di grande efficacia nella prima parte della stagione, “macchiato” da un calo di condizione a partire dal mese di febbraio (sconfitta in semifinale di Coppa Italia con Conegliano, 4 delle 6 sconfitte totali nelle ultime 8 giornate), in concomitanza con la fase finale dell’esperienza in Champions (molto positiva nel girone, con qualche rimpianto nel quarto di finale); un calo che le ha impedito, perlomeno nella Regular season, di giocare appieno il ruolo di terzo incomodo.

Per i 3 top-teams ricezione nel complesso su livelli buoni ma non eccezionali; fattore decisivo di successo l’efficienza in attacco, in primis per Conegliano e Novara (oltre il 37%); importante per le Pantere e per Scandicci il muro (2,7 punti a set di media per entrambe).

Subito a ruota delle prime tre, con un distacco non abissale, si piazzano come previsto quasi tutte le squadre a suo tempo accreditate per un posto nella griglia dei play-off:

  • quarto posto per MONZA (a 2 punti da Scandicci), protagonista di un ottimo campionato, coronato anche dall’affermazione in Challenge Cup: andamento un po’ altalenante, con la squadra alquanto arrancante nella parte iniziale sia del girone di andata che di quello di ritorno, ma decisamente più performante nel secondo e nell’ultimo “quarto” di campionato. Ricezione e servizio i punti di forza delle lombarde.
  • stagione assai buona anche per BUSTO (quinta a 3 punti da Monza con 15 vittorie e 9 sconfitte), impreziosita dalla conquista della Coppa CEV; percorso un po’ a corrente alternata, con un inizio di gran carriera, alcune battute di arresto tra dicembre e gennaio (quando però ha incontrato le avversarie più forti) e una ripresa (ancorché con qualche pausa) nella parte finale della stagione; di livello medio-buono nei vari fondamentali, ha pagato quasi sicuramente le difficoltà incontrate nel ruolo di opposto.
  • credo che possano essere contenti anche i tifosi di CASALMAGGIORE, sesta a 2 punti da Busto: tenuto conto delle difficoltà iniziali (organico completamente nuovo) e in corso d’opera (partenza di Rahimova, criticità nel ruolo di palleggiatrice), il bilancio finale è tutto sommato positivo, con i play-off centrati in sicurezza e con alcune buone serie di partite.
Fonte: l'autore Marco Chiavacci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.