Chiara Rattalino: “Lo sci nautico mi ha insegnato a credere in me stessa”

Chiara Rattalino, giovanissima atleta torinese, racconta la sua specialità: lo sci nautico a piedi nudi

di Alessandro Antonioli
Alessandro Antonioli
(5 articoli pubblicati)
Chiara Rattalino

Chiara Rattalino ha sedici anni e un'energia incredibile. Negli ultimi campionati europei junior di sci nautico a piedi nudi, a Wallsee (Austria), ha vinto la medaglia di bronzo in tre specialità diverse: slalom, figure e combinata. Ma non è ancora sazia: Chiara sogna infatti un ottimo piazzamento ai prossimi mondiali di agosto. In quest'intervista racconta la sua disciplina, le sensazioni che le regala, i suoi traguardi raggiunti, i suoi prossimi obiettivi e gli insegnamenti preziosi di questo sport.

Se dovessi raccontare il tuo sport a chi non ne ha mai sentito parlare, come glielo spiegheresti?
"Lo sci nautico a piedi nudi consiste nell’essere trainati sull’acqua da un motoscafo a una velocità molto elevata, che varia tra i 60 e i 70 km/h. Proprio a causa della velocità è considerato uno sport estremo. I piedi nudi si suddividono in tre discipline. La prima è lo slalom, il cui obiettivo è attraversare le onde prodotte dalla barca il maggior numero di volte in 30 secondi. La seconda si chiama 'le figure': in pratica, bisogna completare il proprio programma ( è cioè un insieme di mosse ) sempre nel tempo limitato di 30 secondi. L'ultima invece è il salto, la disciplina un po’ più pericolosa, nella quale si hanno a disposizione tre tentativi per effettuare il miglior salto, attraverso una rampa in resina alta circa 45 cm e lunga 2m".

Perché hai deciso di intraprendere questo sport? Quali emozioni e sensazioni ti regala?
"Ho iniziato a sciare sull'acqua quando avevo circa dieci anni, ma non ho cominciato subito a piedi nudi, usavo gli sci. Dopo qualche anno che mi allenavo con gli sci, il mio allenatore decise di farmi provare questa specialità che inizialmente giudicavo strana. Col tempo però mi sono appassionata sempre di più e l'ho fatta mia. Quando pratico questo sport mi sento davvero bene: mi si libera completamente la mente, penso solo a concentrarmi su ciò che devo fare. Durante le gare, invece, prima di gareggiare sono sempre molto in ansia e molto agitata, ma appena entro in acqua mi concentro e l’agitazione sparisce".

Quali traguardi hai raggiunto finora? Quali sono invece i tuoi prossimi obiettivi?
"Finora ho partecipato a molte gare, ma i traguardi più importanti li ho raggiunti negli ultimi anni. Proprio l’anno scorso ho vinto l’oro europeo e italiano  in slalom e il bronzo nelle figure, quest’anno invece ho portato a casa tre bronzi e un oro agli europei in Austria. Ora come ora il mio obiettivo riguarda i mondiali ad agosto, penso solo a realizzare la mia migliore prestazione così da raggiungere le finali. Speriamo!".

Qual è il tuo ricordo più bello legato a questo sport?
"Ho moltissimi ricordi stupendi legati allo sci, credo che non riuscirei a sceglierne uno in particolare. Visto che me lo chiede, i momenti più belli ed emozionanti sono le gare e il rivedere  tutti gli altri atleti con cui avevo stretto amicizia gli anni passati. Penso che l'aspetto più bello sia proprio l’unione tra gli atleti di nazionalità diverse: è come se non ci fossero squadre distinte, è come se fossimo tutti un’unica grande squadra".

Che cosa ti ha insegnato lo sci nautico a piedi nudi?
"Lo sci nautico mi ha insegnato molto e penso che tanto mi insegnerà ancora. In particolare, mi ha insegnato che non bisogna mollare al primo ostacolo che si incontra. Mi ha insegnato anche a pensare sempre a ciò che faccio ed essere sempre concentrata. Ma la lezione più importante che mi ha insegnato è credere sempre nelle proprie capacità, perché se non lo fai è come se avessi perso già all’inizio".

Chiara Rattalino 2
Fonte: l'autore Alessandro Antonioli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.