Champions volley femminile: Scandicci vittoriosa 3-0 con lo Schwerin

Netta affermazione casalinga delle toscane, che si confermano alla testa del girone

di Marco Chiavacci
Marco Chiavacci
(35 articoli pubblicati)
La formazione di Scandicci

Scandicci vince in modo abbastanza netto, ancorché piuttosto combattuto (fatta eccezione per il primo set) nel palcoscenico della Champions: alla fine la superiore caratura tecnica e le maggiori capacità offensive delle padrone di casa hanno avuto ragione di uno Schwerin tenace, bravo in ricezione e coriaceo in difesa.
 
Primo set: Scandicci prende subito il comando (10-5 e poi 14-8), grazie a un attacco assai efficace nonostante una ricezione non sempre impeccabile; lo Schwerin contribuisce con alcuni errori in attacco e in battuta. Alcuni episodi: finta di Malinov con alzata spintissima in sospensione per Lucia Bosetti, che chiude per il 17-10; il 22-14 giunge con un attacco di Haak da posto 2 che disintegra il muro avversario; set senza più storia, la chiusura è sul 25-16.

Secondo set con inizio punto a punto, poi lo Schwerin passa a condurre fino al 4-9, con la ricezione di Scandicci parecchio arrancante; quindi le padrone di casa richiudono, grazie a 2 muri-punto consecutivi di Adenizia e un ace di Haak (e una grande difesa di Lucia Bosetti) e si portano sul 13-12. Poi una fase punto a punto; il 16-15 arriva con un bel pallonetto di Malinov. Un grande attacco di Haak porta Scandicci sul 18-15, ma subito dopo le tedesche piazzano 4 punti vincenti grazie a una ritrovata efficacia offensiva, mentre le toscane faticano molto nel sistema muro-difesa. Finale di set palpitante, punto a punto; suspence sul 24-24 per un videocheck chiamato dai tedeschi per un tocco a muro delle toscane (l’arbitro aveva fischiato il quarto tocco per palla non passata): sosta interminabile in attesa del verdetto (con le ragazze che addirittura rispolverano i palloni da riscaldamento) che poi risulta favorevole allo Schwerin con conseguente rigiocata del punto; un fallo di posizione delle tedesche porta Scandicci sul 25-24; il 26-25 arriva con un a buca nel taraflex di Lucia Bosetti, splendidamente imbeccata (muro a uno) da Malinov; finalmente un murone di Adenizia consente a Scandicci di chiudere sul 28-26.

Inizio terzo set equilibrato: grande scambio sul 5-5, chiuso a favore delle tedesche con un muro su Lucia Bosetti; qualche imprecisione di Scandicci porta lo Schwerin sul 9-12, poi le toscane recuperano con un attacco di Vasileva e un muro-punto; il 13 pari arriva con un altro bello scambio, chiuso da una fast di Stevanovic; pregevole anche lo schema che porta Scandicci sul 15-14, concluso da una pipe di Vasileva. Da metà set le toscane prendono il largo, piegando definitivamente uno Schwerin ormai sulle gambe: muro a uno di contenimento di Malinov, alzata in bagher di Stevanovic, affondo implacabile di Haak; murone-punto (Adenizia) per il 19-15; nel finale Scandicci dilaga con un attacco di seconda di Malinov (20-16) e 3 attacchi vincenti di Haak (l’ultimo dopo una difesona di Merlo); il 25-17 è ancora opera di Haak, che chiude in meno di un metro una ricezione slash delle tedesche.
 
Ricezione complessivamente migliore per le tedesche: 68% positive-37% perfette, contro il 58%-30% delle padrone di casa; meglio Scandicci nei muri-punto (9 a 5) e soprattutto in attacco, con il 51% di colpi vincenti contro il 33% delle avversarie, che sicuramente hanno dato il meglio soprattutto in difesa.
 
Grande prestazione di Isabelle Haak (MVP): 24 punti per lei, con il 50% di colpi vincenti; su ottimi livelli anche le due bande, entrambe col 44%; molto bene (su volumi più contenuti) le due centrali (specialmente Stevanovic, quasi sempre letale con le sue fast). Ottima partita di Malinov, che ha gestito assai bene, con alzate spinte e ben diversificate, un ricezione non sempre all’altezza: ne è uscito un po’ penalizzato il gioco al centro (17,5% dei palloni) rispetto alle attaccanti esterne (45,5 % dei palloni ad Haak, 37% alle due attaccanti di posto 4); inoltre 3 punti diretti in attacco per lei e numerosi bei recuperi difensivi.

Fonte: l'autore Marco Chiavacci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.