Addio ad Alan Minter. Il pugile dagli occhi di ghiaccio

Muore il pugile che si scontrò con il nostro Jacopucci

di Giovanni maria Scupola
Giovanni maria Scupola
(2 articoli pubblicati)
Alan Minter

Il mondo del pugilato piange un altro grande protagonista: Alan Minter.
L'ex campione del mondo dei pesi medi, è infatti morto all'età di 69 anni a causa di una malattia con la quale stava cercando di lottare da tempo. Il pugile britannico, nato a Crawley nell'agosto del 1951, è stato sulla bocca di tutti gli appassionati di questo sport grazie alle sue vittorie: la medaglia di bronzo alle Olimpiadi del 1972 a Monaco, e la corona mondiale dei pesi medi contro Vito Antuofermo a Las Vegas nel 1980. 

Nella sua brillante carriera, Minter partecipò a 49 incontri totalizzando 39 vittorie (23 per ko), un no contest e 9 sconfitte: una di queste gli costò il titolo contro Marvin Hagler alla Wembley Arena nel 1980.

Tra gli appassionati italiani, Alan Minter è però ricordato anche per la tragedia di Angelo Jacopucci: sconfitto proprio dal britannico nel luglio 78 e deceduto tre giorni dopo a causa dei traumi riportati durante il match. Soprannominato ‘Boom Boom' e catalogato tra i picchiatori più terribili di quegli anni, Minter si ritirò dall'attività agonistica nel settembre 1981 in seguito ad una sconfitta sul ring con Tony Sibson in un match valido per il titolo europeo.

Fonte: l'autore Giovanni maria Scupola

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.