Altro che Olimpiadi Milano-Cortina: il vero traguardo è fare S. Siro

Come da me ampiamente anticipato, conta l'opinione della gente prima di abbattere o meno lo stadio Meazza

di Luca Sala
Luca Sala
(156 articoli pubblicati)
Milano

Datemi retta care Milan & Inter , andateci piano  d'ora in poi  prima di proclamare qualsivoglia slogan sullo stadio di Milano che vorreste tanto edificare  ex novo. Quando parlai della necessita' di un referendum popolare in proposito non l'avevo fatto tanto per scrivere, come fanno anche fior di giornalisti per vendere una copia in piu' del loro  giornale.

Restavo convinto allora, figuriamoci oggi che anche il popolino ha capito l'antifona di certi megalomani progetti applicati al calcio, in fondo l'unico settore ancora vergine o quasi dai palazzinari dei centri commerciali e della cementificazione selvaggia . Non so se il famoso architetto interista del celebre Bosco Verticale Stefano Boeri stia gongolando in questo momento ,vista l'accoglienza non fredda ma ghiacciata dei residenti di Baggio -San Siro ai 2 improbabili progetti del nuovo impianto  meneghino preferiti  al suo  riveduto e non demolito "San Siro boscoso" inteso come renderingin lizza  amaramente bocciato.

Magari come spesso accade in Italia era quello migliore o quantomeno piu' conforme e rispettoso dell'ambiente circostante e dei loro abitanti, ad oggi letteralmente in subbuglio di fronte a quanto proposto dai poveri ciceroni rappresentanti delle due squadre nel corso del primo incontro tipo "assemblea condominiale" svoltosi sere fa nel quartiere che dovrebbe accogliere questo scempio.

Illuminante il pensiero gridato da uno degli abitanti :" A queste condizioni lo stadio fatelo a Sesto San Giovanni!" Un vero genio da Ambrogino d'oro subito, quel signore ha ragione al 100% , del resto  il Milan fresco di  cambio d'allenatore e la stessa Inter ridimensionata dopo il derby d'Italia sono ancora societa' in cerca d'autore  che meglio farebbero a concentrarsi sulla competitivita' delle loro squadre prima di pensare solo  guadagnarci sopra  , o no?

 Fate la massima attenzione speculatori americani e stakanovisti cinesi  per non ritrovarvi contro gli stessi ultras che popolano e amano  il gioiello che tanto bellamente vorreste  cancellare, perché il calcio italiano e la sua storia non si affrontano con la calcolatrice ma con il cuore in mano come da sempre si fa a Milano.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 4 giorni

    Vedremo se lo stadio nuovo si farà tanto facilmente,oggi non sembra poi così vicino

  2. SportsMan - 5 giorni

    Wow che pezzo formidabile!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.